Bulgari stringe un accordo con il colosso Lvmh

bulgari

Il colosso francese del lusso Lvmh, proprietario di marchi come Louis Vuitton, si appresta a rilevare la quota di controllo del gruppo Bulgari Spa, con sede a Roma.

Paolo Bulgari, Nicola Bulgari e Francesco Trapani, azionisti principali della società italiana, hanno siglato un contratto di conferimento della totalità della loro partecipazione in favore del gruppo d'oltralpe. L'accordo prevede la cessione della quota del 50.4% in loro possesso.

Il concambio pattuito tra le parti farà dei signori Bulgari e Trapani il secondo azionista familiare del gruppo guidato da Bernard Arnault, con diritto di designare nel consiglio di amministrazione di Lvmh due amministratori, uno dei quali inizialmente senza diritto di voto.

La holding francese farà un'offerta pubblica di acquisto a 12,25 euro per azione, con l'obiettivo di acquisire le quote ancora in mano ai soci di minoranza. Nell'ambito dell'intesa, Paolo e Nicola Bulgari rimarranno rispettivamente presidente e vicepresidente di Bulgari per sei anni. L'accordo consolida lo sviluppo a lungo termine del marchio di gioielleria italiano, nel rispetto della dua storia, dei suoi valori e della sua identità.

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: