Bentley, presidente rialzista sul mercato cinese

bentley

Wolfgang Durheimer, presidente di Bentley, è rialzista sul mercato a quattro ruote della Cina. Dopo un 2010 stellare per le vendite di auto di lusso nel paese della Grande Muraglia, cominciano a circolare previsioni su un possibile rallentamento nel ritmo di crescita. Nonostante questo, il manager tedesco rimane estremamente fiducioso sulla forza espansiva della piazza orientale.

Lo scorso anno sono state vendute 815 vetture della casa britannica in quella regione del mondo, contro le 421 del 2009, grazie al supporto di 13 rivenditori ufficiali. Entro il 2014 si pensa di portare a 30 il numero dei concessionari, concentrandosi soprattutto sui luoghi ad elevata crescita economica e nelle città di secondo livello come Shenyang, Dalian, Taiyuan e Xi'an. Già nel 2011 dovrebbero esserci 22 saloni.

Attualmente il mercato principale per la Bentley sono gli Stati Uniti, ma secondo il management il primato passerà in futuro alla Cina. La previsione è supportata dal continuo incremento di milionari e miliardari nell'area, che ne fa un bacino potenzialmente illimitato per i prodotti più elitari. Zheng Biao, direttore della divisione regionale del marchio, condivide l'analisi.

Via | Whatsonxiamen.com

  • shares
  • Mail