Pagani Huayra Dinastia, auto sportiva in edizione limitata per la Cina

Il modello è esclusivo di suo, ma nel nuovo allestimento lo diventa ancora di più. Comprensibile l’interesse per il mercato della Grande Muraglia.

Pagani Huayra Dinastia

La Pagani Huayra Dinastia è una serie speciale in edizione limitata che rende omaggio alla Cina, oggi diventata il mercato di riferimento per i marchi del lusso di tutto il mondo.

Pagani Huayra Dinastia

L’auto sportiva della casa di San Cesario sul Panaro, nella nuova veste, celebra lo sbarco ufficiale in quell’area del mondo con un gioiello in soli 3 esemplari. Il drago sulla fiancata e sulla parte interna del tetto non presta il fianco ad equivoci sulla destinazione di questa piccola ed esclusiva gamma, plasmata in tre colori: blu, oro e rosso.

Pagani Huayra Dinastia

Grande l’attenzione per il simbolismo locale, che emerge anche nella scelta del numero di pezzi da vendere in questa particolare veste. Nessuna novità, invece, sul fronte tecnico, che rimane quello dell’allestimento “standard”, destinato a segnare numeri importanti sulla piazza cinese.

Pagani Huayra Dinastia

Questa creatura, che sostituisce la Zonda, è stata concepita con cura maniacale per ogni dettaglio. Il suo progetto presta molta attenzione al rapporto con l'aria, un elemento delicato ed etereo, capace di erodere i materiali più resistenti, dando loro le forme che conosciamo in natura.

Pagani Huayra Dinastia

Grazie ai quattro flap disposti alle estremità, la vettura modifica continuamente la propria sagoma, per garantire di volta in volta il minimo coefficiente d'attrito ed il massimo di deportanza. A comandare questa metamorfosi è una centralina, che riceve ed elabora una miriade di informazioni, per consegnare un comportamento neutro in tutte le condizioni.

Pagani Huayra Dinastia

La monoscocca centrale in carbo-titanio e l'esteso impiego di materiali compositi permette di raggiungere grandi livelli di leggerezza che, abbinati all'enorme potenza del 12 cilindri Mercedes-Amg di sei litri di cilindrata, con 700 cavalli all'attivo, lasciano immaginare il livello delle sue prestazioni.

Via | GTsprint.com

  • shares
  • Mail