Viaggio di lusso nell'emirato di Ras Al Khaimah

Negli Emirati Arabi Uniti ci sono molti posti diventati meta di pellegrinaggio internazionale, ma esistono desti-nazioni appetibili ancora poco note al grande pubblico. Ras Al Khaimah può essere la tappa di un viaggio di lusso.

Ras Al Khaimah

Gioiello ancora poco conosciuto, anche nell’ottica di un viaggio di lusso, Ras Al Khaimah è uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. In questo contesto ambientale, affacciato sul Golfo Persico, lunghe spiagge e splendidi fondali marini si alternano a sinuose dune di sabbia e alte montagne. Qui è possibile trascorrere una vacanza speciale e accessibile tra storia, tradizione e relax.

Situato a solo 45 minuti dal Dubai International Airport, l’emirato di Ras Al Khaimah offre un mix di paesaggi combinati con un passato ricco di testimonianze e gode di un clima temperato. Gli hotel di lusso, pronti ad accogliere i turisti più sofisticati, ne fanno il posto ideale per un viaggio dedicato al divertimento e all’avventura.

L’emirato offre ai visitatori una selezione di attività all’aria aperta come kayaking, pesca, parasailing, gite in barca o passeggiate a cavallo, voli su ultraleggeri e golf, oltre ad un’accoglienza al top dell’ospitalità, dove coniugare esperienze gourmet con centri benessere esclusivi.

Ras Al Khaimah

La storia di Ras Al Khaimah si perde nella notte dei tempi: gli archeologi hanno infatti trovato prove della presenza di tribù beduine nel sito preistorico di Shimal, quando queste arrivarono nella zona attratte forse dalla ricchezza del suo mare. Nell’emirato ci sono più di 1000 siti archeologici, incluse tombe, antichi insediamenti, castelli e torri d’avvistamento.

In questa cornice si possono ammirare splendidi musei che permettono di scoprire una parte della storia e della cultura del paese. Visitando ad esempio il National Museum di Ras Al Khaimah, un forte costruito nella metà del XVIII secolo durante l’invasione persiana e appartenuto alla famiglia reale fino al 1964, è possibile gustare la collezione di antichi reperti come gioielli, oggetti e armi, ispirati alla tradizione arabo-persiana. Il museo è considerato uno dei più belli degli Emirati Arabi.

Ras Al Khaimah

Da non perdere è il sito archeologico di Sheeba Palace a Shimal. Situato in posizione strategica a ridosso delle montagne, il palazzo era probabilmente la residenza del sovrano della regione che scelse questa collocazione perché oltre ad essere un utile punto di difesa era favorita da un clima piuttosto fresco.

Attualmente l’Emirato sta promuovendo il proprio patrimonio storico e naturale e si prepara ad accogliere nei prossimi anni un numero sempre crescente di turisti provenienti dall’Italia, grazie anche alla vicinanza con l’aeroporto internazionale di Dubai che dista solo 45 minuti di macchina da Ras Al Khaimah.

In ottobre il Dipartimento d’Archeologia dell’Emirato ha annunciato un progetto di restauro e conservazione di 100 abitazioni presenti nell’area della città vecchia, che avverrà utilizzando materiali tradizionali. Anche questo concorrerà a rendere più appetibile la destinazione.

  • shares
  • Mail