Jewmia, il noleggio dei gioielli sul web si apre all'Europa

jewmia

Jewmia, il primo sito in Italia per il noleggio di gioielli online, ha allargato i propri orizzonti a tutto il territorio comunitario. L'idea imprenditoriale, nata dalla constatazione dell'esistenza di un diffuso desiderio di utilizzare gioielli di qualità, senza farsi carico dell'onere dell'acquisto, punta dunque a colonizzare l'intero mercato europeo, continuando a trovare riscontro tra gli operatori del settore.

In un periodo come quello attuale, caratterizzato da un ciclo economico difficile, che solitamente conduce ad una naturale contrazione del consumo di prodotti considerati non essenziali come i gioielli, il noleggio sembra più che una via di fuga. Marco Matranga, amministratore unico di Jewmia, vuole portare in Europa quello che in USA è una felice realtà.

Nessun competitor è in grado di fronteggiare Jewmia nel Vecchio Continente, solo in UK qualcuno inizia a sbilanciarsi verso questa nuova forma di consumo del gioiello. Ancora una volta l'Italia diventa leader, ancora una volta i nostri imprenditori diventano pionieri.

Oltre all'oggettiva novità del modo di proporre la fruizione del gioiello, Jewmia, spostando il focus dal bene materiale (il gioiello) al bisogno da soddisfare (desiderio di personalizzare il proprio look con accessori alla moda), conduce ad un processo in grado di rendere il settore di riferimento meno sensibile al ciclo economico.

L'attività di noleggio produce un indotto rilevante, consentendo ai proprietari di gioielli di avere nuovi mercati di sbocco e riuscendo a mettere a reddito anche quei gioielli per cui non si è trovata una piazza di vendita. Jewmia, dunque, si rivela utile per l’intero settore, che da almeno dieci anni attraversa un periodo di stagnazione.

Considerando inoltre che alcune previsioni economiche ipotizzano una quotazione al grammo dell'oro fino ai 40 euro e che la situazione nel breve periodo non sembra destinata a migliorare sensibilmente, Jewmia inizia ad essere valutata positivamente non solo dagli utenti finali.

Questa nuova modalità di consumo pare ridare dinamismo ad un settore ormai statico, stimolando anche i grandi marchi, finora molto prudenti, ad entrare con maggiore slancio nel mercato del web, che rappresenterà sempre più un riferimento anche per il segmento del lusso.

Il canale online potrebbe consentire al settore di ripartire con maggiore facilità, anche con riferimento a piccoli operatori che, senza dover sostenere costi esorbitanti, potrebbero acquisire quella visibilità che mai avrebbero potuto avere. In virtù della fiducia ottenuta, Jewmia si aprirà a breve al mercato comunitario, divenendo la prima piattaforma europea in grado di erogare il servizio di noleggio gioielli a tutti gli stati membri.

Via | Jewmia.com

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: