Il mercato mondiale del lusso crescerà dell'8% nel 2011

lusso

Il mercato del lusso su scala mondiale dovrebbe crescere quest'anno dell'8%, nonostante la contrazione della piazza giapponese dovuta agli effetti del disastro ambientale che ha colpito il paese del Sol Levante. L'incremento nelle vendite di prodotti di prestigio sarà quindi superiore alla precedente stima sul 2011, che non superava i 5 punti percentuali di variazione positiva.

In ogni caso, si tratta di un risultato inferiore a quello dello scorso anno, quando la crescita è stata del 12%, per l'entusiasmo prodotto dalla progressiva uscita dalla crisi economica, in buona parte messa alle spalle, almeno sul piano globale.

Si prevede che il comparto del lusso continuerà ad aumentare i suoi volumi anche nei prossimi tempi. Le stime parlano di un incremento medio di 5-6 punti percentuali all'anno fino al 2014. Questo è quanto emerge da uno studio a breve termine condotto dal gruppo Bain & Company.

Un ruolo da gigante, in questo ciclo espansivo, è recitato dal mercato cinese, che vedrà espandere la quota luxury del 25% nel 2011. Il paese della Grande Muraglia, senza Hong Kong e Macao, è destinato a diventare il terzo mercato mondiale del lusso, dopo Giappone e Stati Uniti.

Nel frattempo si contrae il bacino nipponico, che soffre gli effetti del devastante tsunami, con una riduzione di 5 punti sui volumi precedenti, ma nel terzo trimestre tornerà il segno più. Quanto al nostro continente, le previsioni danno una crescita dell'8%. I maggiori incrementi del comparto riguardano i prodotti in pelle, gli orologi, i gioielli e i vestiti.

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail