Autoritratto di Andy Warhol venduto a 38 milioni di dollari

Da qualche giorno si cercava di capire quale asta fra quella di Christie's e quella di Sotheby's tenutesi entrambe poche ore fa a New York, avrebbe ricavato di più dalla vendita di opere di Andy Warhol.

Ebbene, tra le due case d'asta la "vincitrice" è risultata Christie's, con la vendita del “Self-Portrait”, datato 1963-64, un autoritratto dell'artista con indosso un trench e un paio di occhiali da sole, realizzato con tonalità tendenti al blu.

L'opera, stimata tra i 20 e i 30 milioni di dollari, è stata battuta per 38,44 milioni di dollari, uno dei prezzi più alti mai raggiunti per un autoritratto di Warhol. Con altre 7 opere dello stesso artista, l'asta Christie's ha totalizzato 91 milioni di dollari.

Durante la quasi contemporanea asta di Sotheby's invece, è stata l'opera “Sixteen Jackies” del 1964, raffigurante Jacqueline Kennedy in 16 grandi istantanee, ad aggiudicarsi il prezzo più alto della vendita, con i suoi 20,2 milioni di dollari.

Via | Reuters

  • shares
  • Mail