Barche di lusso: Frauscher si espande nell'area adriatica

Nel mercato nautico è importante rafforzare la presenza nei bacini di sbocco. Frauscher ha lanciato una nuova partnership commerciale per le sue barche di lusso.

747-mirage

Le barche di lusso Frauscher avranno una distribuzione più efficace nell’area adriatica. Il cantiere austriaco ha sottoscritto un accordo commerciale con il Gruppo MennYacht per la distribuzione dei suoi motoscafi nelle destinazioni dove il broker ha filiali di rilievo, come Croazia, Slovenia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Serbia e Albania. Queste le parole di Stefan Frauscher, CEO Frauscher:

Il Gruppo MennYacht Group vanta già un’esperienza pluriennale nella vendita di imbarcazioni di lusso a una clientela selezionata e gode di un’ottima reputazione nel campo dell’ industria nautica. Inoltre MennYacht può contare su strutture di service altamente valide, così come su ormeggi perfetti per le nostre imbarcazioni. Siamo quindi oltremodo entusiasti per questa nuova collaborazione.

Ricordiamo che Frauscher, in tempi recenti, ha vinto un premio di stile per la barca 747 Mirage, apprezzata protagonista del Salone Nautico di Parigi. Ecco i dettagli del modello e le notizie sul suo successo.

Frauscher 747 Mirage

La barca Frauscher 747 Mirage si è ritagliata il suo spazio di gloria, vincendo ai Nautic Design Awards 2014, che si sono svolti durante il Salone Nautico Internazionale di Parigi, andato in scena negli scorsi giorni.

Il modello di cui ci stiamo occupando si è distinto nella categoria Day Boat, assicurandosi inoltre anche il riconoscimento speciale assegnato dalla rivista Sports & Style. Le sue linee decise e le finiture raffinate hanno catturato l’attenzione dei visitatori della rassegna francese, così come di importanti rappresentanti internazionali del settore del design moderno e contemporaneo.

Entrambi i premi sono un riconoscimento del lavoro svolto da Thomas Gerzer, dal team di designer dello studio austriaco KISKA GmbH e da Harry Miesbauer, responsabile per la progettazione dello scafo.

Il 747 Mirage, già a partire dal nome, richiama il miraggio, l'illusione ottica di una fantasia, ma anche gli arei da caccia dalle prestazioni eccezionali.

La parte tecnica della barca porta la firma di Harry Miesbauer, mentre per quanto riguarda lo stile il merito progettuale va ascritto allo studio di design austriaco Kiska, che ha coniugato la tradizione all’innovazione più estrema, con chiari riferimenti all’universo dorato delle auto sportive, cui evidentemente si ispira in certe soluzioni dialettiche.

Le linee dello scafo presentano la prua verticale con una sezione a V profonda per una navigazione morbida e precisa. Le sezioni di poppa sono caratterizzate da una V leggermente più profonda rispetto ai precedenti modelli, per una risposta più sportiva in virata.

Particolare attenzione è stata posta nel progettare una linea di galleggiamento il più prolungata possibile, così da ridurre la resistenza e aumentare la velocità in planata. Due scarponcini sono stati aggiunti subito dietro il redan per abbassare ulteriormente la prua quando il motoscafo è in planata, così da aumentare il senso di sicurezza per il pilota.

I clienti possono personalizzare il proprio motoscafo scegliendo fra una vasta gamma di colori sia per gli esterni che gli interni. Con una scelta fra tante possibili motorizzazioni sia a benzina che diesel (dai 220 CV fino ai 430 CV), le performance del 747 Mirage sono pienamente all’altezza della sua classe, garantendo velocità massime di quasi 60 nodi. Grazie al capiente serbatoio da 250 litri, si possono programmare anche escursioni di medio/ lungo raggio.

  • shares
  • Mail