VicenzaOro 2015: i gioielli sposano la gastronomia veneta

Il cibo è prezioso, quindi si sposa bene con i gioielli esposti a VicenzaOro. Quest'anno nasce un'inedita coniugazione, in un percorso artistico-gastronomico di eccellenze.

vicenza

VicenzaOro 2015 si avvicina all'orizzonte, con una novità: un matrimonio ideale fra gioielli e sapori veneti. Alla prossima edizione della rassegna, in programma da venerdì 23 gennaio, si potrà vivere un tour nelle eccellenze enogastronomiche venete.

Per la prima volta nella storia dei preziosi, entrano in fiera 13 brand di food in abbinamento ad altrettanti marchi orafi. Vini Zenato, formaggi Asiago e marmellate Rigoni dal 23 al 25 gennaio in degustazione tra le fantasiose collezioni del brand Misis.

Con grande dedizione, passione e buon gusto, il Veneto si organizza e si allea per mostrare al mondo il suo know how, le sue radici legate alla terra e alla tradizione.

Anticipando il tema dell’imminente “Expo Milano 2015 – Nutrire il pianeta, Energia per la Vita”, la sezione Orafa e Argentiera di Confindustria Vicenza invita all’appuntamento internazionale più importante del settore orafo un pool di aziende del food e wine locali. Nasce così il progetto “Veneto, un gioiello di terra. Luxury Jewels meet Food and Wine from Venetian Region”, un modo per mostrare alla stampa e al mondo intero l’amore per la bellezza e per il buon cibo della Regione Veneto.

Nei primi tre giorni della manifestazione orafa, il brand vicentino Misis e altri dodici nomi noti del settore ospiteranno altrettante eccellenze gastronomiche. Dalle 16.30 alle 18.30 al via gli assaggi tra gli stand in un percorso di abbinamenti curato dalla stessa Associazione Industriali Vicenza.

Le fantasiose creazioni in argento di Misis hanno abbracciato i vini delle cantine Zenato, azienda vitivinicola di Peschiera del Garda, Verona, che proporrà agli ospiti il suo pregiato Amarone della Valpolicella DOC Classico, la Ripassa Valpolicella DOC Superiore e il Lugana DOC S. Cristina.

Sempre da Misis si potranno apprezzare i saporiti formaggi del Consorzio Tutela Formaggio Asiago in abbinamento alle note marmellate della Rigoni Asiago.

Ci saranno poi i vini dell’Azienda Agricola Fasoli Gino di Cologna ai Colli (Verona), i prosecchi della Bisol Vitivinicoltori di S. Stefano di Valdobbiadene (Treviso), i cocktail e gli spumanti dell’azienda Canella di S. Donà di Piave (Venezia), la Cantina Col Dovigo di Breganze (Vicenza), la Dolciaria A. Loison di Costabissara (Vicenza), La Giardiniera di Morgan (Malo - Vicenza), i vini della Maculan Società Agricola Di Breganze (Vicenza).

Inoltre: Poli Distillerie di Schiavon (Vicenza), il Salumificio Fontana di Este (Padova), il Salumificio Micad di Belvedere di Tezze sul Brenta (Vicenza) e la Tenuta Baron di Fonte (Treviso) ad affiancare altrettante aziende orafe di Vicenza: la Better Silver spa di Bressanvido, la Chrysos spa di Borso del Grappa, Fratelli Bovo srl di Trissino, Karizia spa di Cassola, Lucchetta Armando srl di Bassano del Grappa, Maria De Toni srl di Sandrigo, Muraro Lorenzo spa di Creazzo, Re Sole srl di Vicenza, Roberto Coin spa, sempre di Vicenza, Scanavin srl di Sandrigo, Vezzaro srl di Vicenza e Zancan spa di Nanto.

  • shares
  • Mail