Art Basel: si parte con l'edizione 2011, tra paperoni e celebrità

picassoInizia con un'anteprima Vip la 42ª edizione di Art Basel, la più grande e prestigiosa fiera d'arte contemporanea al mondo, che il pubblico potrà ammirare dal 15 al 19 giugno. Miliardari, collezionisti e celebrità sono pronti a raggiungere Basilea per il consueto pellegrinaggio in Svizzera, dove gli amanti del bello si apprestano a vivere il fascino della kermesse.

Tra i personaggi visti negli scorsi anni ci sono il miliardario russo Roman Abramovich, il magnate degli hedge fund Steven Cohen e gli attori Val Kilmer e Brad Pitt, giusto per citarne alcuni. Ai divi sono dedicati dei momenti speciali, ma la stella principale della rassegna è sempre l'arte.

Quest'anno circa mille gallerie hanno fatto richiesta di partecipazione alla mostra, ma solo 300 hanno trovato spazio, in rappresentanza di 35 paesi, con Stati Uniti, Germania e Svizzera a fare la parte del leone. Secondo Marc Spiegler, condirettore di Art Basel, c'è un gruppo sempre crescente di collezionisti, musei e gallerie provenienti da paesi che non erano neanche sul radar dieci anni fa.

Mentre la scorsa estate sono stati i visitatori asiatici e del Medio Oriente a conquistare la scena, quest'anno ci si aspetta qualche acquisto eclatante da parte dei collezionisti dell'America Latina, in particolare del Messico e del Brasile, che potranno scegliere tra le opere di oltre 2500 artisti, alcuni dei quali molto famosi.

Art Basel si è svolta la prima volta nel 1970. Da allora è cresciuta a passo spedito, fino ad imporsi nella scena internazionale. In vetrina propone i frutti dell'estro creativo, in varie declinazioni: pittura, scultura, installazioni, fotografia, video art ed altro ancora. Nell'edizione dello scorso anno gli onori della cronaca sono andati a "Personnage", statua di una figura danzante firmata da Pablo Picasso, finita in mani americane per 15 milioni di dollari.

Via | Forbes.com

  • shares
  • Mail