Ferrari 488 GTB: video dinamico e foto dal Salone di Ginevra 2015

La nuova "rossa" fa sognare. Gli sguardi della gente che l'ha vista a Ginevra confermano l'amore per la Ferrari più recente.

Ferrari 488 GTB - Un video dinamico sulla nuova "rossa" fa il debutto per la sua presentazione ufficiale al Salone di Ginevra 2015, dove l'auto sportiva della casa di Maranello si mette in mostra, offrendo il fascino dei lineamenti, della tecnologia e delle prestazioni portate in dote.

Il modello, che va a rimpiazzare la stupenda 458 Italia, spinge il livello delle performance e del feeling di guida su un piano ancora più alto, segnando i nuovi riferimenti del settore. Questa creatura giunge a 40 anni dalla presentazione della 308 GTB, prima V8 posteriore-centrale del listino del "cavallino rampante". Con la 488 GTB si apre un nuovo capitolo nella storia dei gioielli ad 8 cilindri della Casa di Maranello.

Tutte le foto da Ginevra dei cugini di Autoblog.it

Ferrari 488 gtb

Il numero nella sigla indica la cilindrata unitaria, mentre GTB (acronimo di Gran Turismo Berlinetta) riprende una denominazione tradizionale della storia Ferrari. La sostanza è ai massimi livelli, perché la nuova nata eleva le prestazioni e spinge la possibilità del loro pieno utilizzo anche da parte dei piloti meno esperti a livelli mai raggiunti prima.

Grazie all’eccezionale motore turbo e alla sofisticata aerodinamica, uniti ai raffinati controlli di dinamica veicolo, la 488 GTB cambia radicalmente il concetto stesso di velocità di risposta ai comandi per una vettura stradale, ora vicini a quelli di un bolide da corsa.

Per ottenere questi risultati sono state fondamentali le conoscenze acquisite nelle competizioni F1 e GT, dove la 458 è campione del mondo WEC e trionfatrice fra l’altro di due edizioni della 24 Ore di Le Mans. In più, il nuovo modello sfrutta il know how ottenuto da tecnici Ferrari in 10 anni di programma XX, con vetture estreme guidate da gentleman-driver.

Il risultato è un prodotto di grande forza dinamica, con 670 cavalli all'attivo e tempi di risposta degni di una vettura aspirata, anche se si tratta di un modello biturbo. Le prime consegne inizieranno in estate, quando i più facoltosi appassionati potranno consentirsi il privilegio di andare in giro con questo capolavoro Made in Italy, di cui ci siamo ampiamente occupati in un precedente post.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail