Il miliardario Ron Burkle acquista Ennis House, la casa di ispirazione Maya costruita da Frank Lloyd Wright


Ha una storia non indifferente la Ennis House, una casa molto particolare di Los Feliz, sulle colline di Hollywood: si tratta infatti di un monumentale progetto realizzato tra il 1923 e il 1924 da Frank Lloyd Wright per Mabel e Charles Ennis, l'ultimo e il più grande di quattro dimore californiane costruite dallo stesso architetto con il sistema dei blocchi prefabbricati di calcestruzzo, ispirandosi alla civiltà Maya.

Nei decenni la casa ha subito ingenti danni e significative ricostruzioni, prestandosi anche come set cinematografico per numerosissimi film celebri, fino al 2009 quando il nipote del famoso architetto, Eric Lloyd Wright, annunciò la vendita della proprietà da parte della Ennis House Foundation, nella speranza che qualche privato riuscisse a completare la notevole ristrutturazione di cui la casa necessitava. Il prezzo di vendita era stato fissato allora a 15 milioni di dollari.

Oggi la Ennis House è stata venduta a meno di un terzo del suo presunto valore, a un miliardario che si accollerà gli ulteriori lavori di ristrutturazione e che aprirà per alcuni giorni l'anno una parte della casa alle visite del pubblico, almeno stando alle sue promesse.

Si tratta del proprietario di una catena di supermercati, Ron Burkle, che per aggiudicarsi la particolare dimora ha speso appena 4,5 milioni di dollari. Su Curbed potete curiosare fra alcune immagini della casa in questione, la Ennis House.

Via | VancouverSun

  • shares
  • Mail