Rakesh Jhunjhunwala, un quarto della sua fortuna in beneficenza

Il miliardario Rakesh Jhunjhunwala, spesso denominato il Warren Buffett d'India per le sue strategie negli affari, ha dichiarato di voler donare un quarto della sua fortuna in beneficenza, per finanziare diverse cause importanti.

Sembrerebbe quasi che Jhunjhunwala voglia paragonarsi una volta di più al suo cosiddetto alter ego americano, appunto Buffett, che con il Giving Pledge ha promesso di donare la maggior parte del suo patrimonio per cause filantropiche e che insieme a Bill Gates ha esortato i miliardari di tutto il mondo, compresi quelli indiani, a imitare il suo esempio.

Eppure Rakesh Jhunjhunwala sostiene di essere stato ispirato dal suo stesso padre, ormai defunto, il quale diceva sempre che la ricchezza viene da Dio e che andrebbe divisa fra tutti i suoi figli: Warren Buffett dunque non centrerebbe nulla in questa faccenda secondo Rakesh, nè come modello da seguire, nè come mentore in fatto di filantropia.

Il patrimonio di Rakesh Jhunjhunwala ammonta a 1,2 miliardi di dollari secondo l'ultima classifica Forbes, dove l'indiano figura come la 993esima persona più ricca del mondo.

Via | The Economist

  • shares
  • Mail