Ferrari: Vettel posa la prima pietra per il parco tematico in Spagna

La passione Ferrari non conosce confini e può essere vissuta in tante dimensioni, compresa quella dello svago.

vettel

Lavori iniziati, con Sebastian Vettel, per il FerrariLand a PortAventura, primo parco tematico dedicato al “cavallino rampante” in Europa. Il successo della formula negli Emirati Arabi Uniti ha spinto i vertici della casa emiliana ad allargare il ventaglio, puntando sul Vecchio Continente.

Ci sarà un po’ di Maranello nelle fondamenta della nuova struttura, grazie alla posa di un mattone proveniente dalla casa di Enzo Ferrari, avvenuta negli scorsi giorni.

Così prende ufficialmente il via la realizzazione dell’ambizioso progetto, che vedrà sorgere un’area dedicata all’interno del resort situato sulla Costa Dorada, a circa un’ora da Barcellona.

La cerimonia inaugurale ha registrato la partecipazione di Artur Mas (Presidente del Governo della Catalogna), di Arturo Mas-Sardà (Presidente di PortAventura Resort), di Maurizio Arrivabene (Team Principal della Scuderia Ferrari) e di Sebastian Vettel, quattro campione del mondo di Formula 1, che dopo essere giunto al volante di una California T ed aver risposto ad alcune brevi domande, è stato autore della vera e propria messa in opera della pietra.

Come dicevamo, il nuovo parco prosegue un'esperienza iniziata qualche anno fa ad Abu Dhabi. Quel complesso, di cui abbiamo già parlato, offre i suoi spazi ad appassionati e curiosi di tutto il mondo. Molte i richiami nascosti sotto la grande conchigia, ma anche fuori c'è l'imbarazzo della scelta. Tutto è sviluppato per affascinare i visitatori. Le architetture estremamente innovative e lo spirito italiano consegneranno un'esperienza unica ai fortunati ospiti.

Sul tetto campeggia il più grande logo Ferrari mai costruito, per il più esteso parco a tema coperto del pianeta. L'esperienza che si può vivere all'interno è assolutamente unica. La struttura, nelle sue articolazioni, racchiude lo spirito del mito automobilistico del Belpaese, offrendolo ai proprietari e ai tifosi, ai bambini e agli adulti, con opzioni per le vetture da strada e di Formula 1.

Ci sono due impianti di montagne russe, uno dei quali dedicato all'universo dei Gran Premi, che sarà il più veloce del pianeta, con velocità fino a 240 km/h. Simulatori, spazi espositivi e piste di gara, ottovolanti e un museo interattivo completano la dotazione. Lecito parlare di un vero e proprio paese delle meraviglie sulla Yas Island di Abu Dhabi.

Foto | Facebook

  • shares
  • Mail