Lo yacht Admiral Nono brilla ai World Superyacht Awards 2015

The Italian Sea Group annuncia l'ultimo successo ottenuto in occasione dell’evento World Superyacht Awards 2015 organizzato dal Gruppo Boat International Media.

yacht-nono

Lo yacht Admiral Nono si è aggiudicato il trofeo nella categoria “Semi-displacement or Planing Two-deck Motor Yacht of 30m to 37.99m” ai World Superyacht Awards 2015. Grande la soddisfazione per il management che guida le sorti di The Italian Sea Group.

Il modello destinatario del riconoscimento è un semi dislocante dotato di raised pilot house, completamente costruito in alluminio e caratterizzato da una linea molto moderna e innovativa: un vero trend setter nella sua categoria.

Il panfilo è stato progettato e ingegnerizzato con una vocazione per le lunghe navigazioni ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 20 nodi. Nono si presenta con un elegante scafo color bronzo chiaro metallizzato e con una sovrastruttura bianco perla con diverse aree contraddistinte da un nero opaco in corrispondenza delle vetrate e di alcuni dettagli dell’hard top.

Tutto lo yacht è caratterizzato da ampie superfici vetrate che donano molta luce naturale agli interni, facendo sentire gli ospiti come a casa. Il ponte principale offre enormi e confortevoli ambienti, con una notevole altezza in cabina, specialmente nelle aree del salone, mentre le porte scorrevoli laterali a tutta altezza, posizionate su entrambi i lati, contribuiscono al grande senso di ampiezza e spazi aperti del ponte. In quest’area trova posto anche la zona pranzo.

La zona di prua del ponte principale è totalmente dedicata alla suite armatoriale, che occupa tutta la larghezza dello scafo ed è caratterizzata da ampie vetrate laterali, che offrono luce naturale all’intero ambiente. La suite include un grande bagno privato collocato verso poppa, direttamente collegato a due cabine armadi laterali, per lui e per lei. Sul ponte inferiore troviamo quattro ampie cabine ospiti, due delle quali sono VIP e possono essere considerate quasi come una seconda e terza cabina armatore, ciò dovuto al tipo di utilizzo dello yacht, che sarà usato solo privatamente e con buona parte della famiglia dell’armatore a bordo.

  • shares
  • Mail