Jimmy Choo, piani di grande espansione in Cina

Jimmy-Choo

Jimmy Choo conta di allargare la sua presenza in Cina con l'apertura di 50 negozi nei prossimi cinque anni. Il celebre marchio vuole così sfruttare al meglio le opportunità che giungono da quel mercato per i prodotti di fascia alta. Nel paese della Grande Muraglia si registra una forte vivacità, con una rapida crescita nella richiesta di beni sfiziosi.

La ricerca del lusso è una conseguenza del boom economico e della continua creazione di nuovi ricchi. Il brand, noto soprattutto per le scarpe femminili fatte a mano, dispone attualmente di due soli negozi in Cina: uno a Pechino, l'altro a Shanghai. Un terzo si aggiungerà entro fine anno nella città orientale di Nanchino.

Da quanto riferiscono i vertici aziendali, il profitto di Jimmy Choo in quell'area è aumentato del 100% nell'ultimo anno, lasciando intuire che il trend positivo dovrebbe proseguire. L'azienda britannica voleva limitarsi a 30 negozi entro il 2016, ma il potenziale cinese potrebbe spingere il livello a quota 50 entro i prossimi cinque anni. Per avere un'idea di quanto la maison creda in quella piazza, basta dire che negli Usa le sue boutique sono 40.

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail