Balvenie Whisky Den, un bar di design a Convent Garden

Balvenie Whisky Den
A Covent Garden un vecchio negozio di whisky è diventato, dopo il lavoro del designer Olivier Ward della Anonymous Artists, un whisky bar caffetteria molto particolare, il Balvenie Whisky Den. Il locale utilizza praticamente solo materiali riciclati, come imballaggi di legno, utilizzati per rivestire pareti, tetto, pilastri e una scala. I mobili sono stati ricavati direttamente in loco da 15 vecchie botti di whisky.

Il bar, oltre che essere un luogo in cui degustare tutta la linea di prodotti della distilleria Balvenie con l'aggiunta di imbottigliamenti rari ed esclusivi e la possibilità di spillare direttamente il distillato dalle botti, avrà anche una sua funzione didattica e divulgativa; verranno infatti riprodotti alcuni angoli di distilleria dove verrà spiegato il processo produttivo del whisky di malto. L'idea di base, oltre che di bersi un ottimo dram di single malt, è di trasformare il locale in una installazione in continua trasformazione, dove gli avventori possono utilizzare il materiale di riciclo per proprie composizioni.

Balvenie è una piccola distilleria nello Speyside, situata a pochi metri da quella ben più grande di Glenfiddich, entrambe appartenenti alla famiglia Grant. E' una delle poche rimaste che effettua ancora il maltaggio dell'orzo manualmente sul pavimento, il maltin floor, anche se non è totalmente autosufficiente per la produzione. Gli imbottigliamenti base includono il 12 anni Signature, il 12 anni Double Wood, il 15 anni single barrel, il 21 Port Wood, il 30 anni e il nuovo Tun 1401, appena presentato.

  • shares
  • Mail