Richard Gere, quasi un milione per le sue chitarre in beneficenza

gere

Le chitarre hanno sempre avuto un grande appeal. Ogni bambino sogna di possederne una, perché diventare rock star è un desiderio molto diffuso, come quello di fare l'astronauta. Questo strumento è uno dei simboli più forti della musica e il suo fascino ha contagiato fiumi di persone.

Anche Richard Gere si è piegato al potere seduttivo dei gioielli cordofoni, raccogliendone una vasta serie nel corso degli anni. Il divo statunitense ama le sette note e questo suo sentimento si è tradotto in una collezione da favola. Ora l'intera sequenza di chitarre da lui acquistate è stata messa all'asta per finanziare le cause delle associazioni di beneficenza a lui care.

L'esemplare che ha spuntato il prezzo più alto è stata una Gibson Les Paul del 1960, passata di mano per 98.500 dollari. Il valore finale ha superato di quasi il 10% le stime della vigilia. Stessa cosa è successa per altri lotti della stessa famiglia, producendo un incasso totale di 936.438 dollari, frutto della cessione di 107 pezzi.

Via | Elitechoice.org Therichtimes.com

  • shares
  • Mail