Branson apre il primo spazioporto commerciale in New Mexico

Spaceport-America

Richard Branson apre il primo spazioporto commerciale al mondo. Il complesso, destinato alle esperienze cosmiche della sua compagnia Virgin Galactic, si trova nel deserto del New Mexico. L'eccentrico uomo d'affari inglese ha inaugurato la struttura rompendo una bottiglia di champagne contro l'edificio principale, mentre era in discesa dal tetto con alcune corde.

Lo "Spaceport America" ​​sarà la sede operativa dei viaggi turistici in orbita. Qui verrà gestita anche la logistica. La pista di decollo e atterraggio, larga 61 metri e lunga oltre 3000 metri, è già pronta alla missione. I controlli sulla navicella stanno andando bene, quindi i 430 clienti che hanno acquistato i biglietti a 200 mila dollari ciascuno possono cominciare a prepararsi.

L'astronave creata dall'ingegnere Burt Rutan sarà in grado di trasportare due piloti e sei passeggeri. Questi potranno ammirare la terra a 62 miglia di distanza, sperimentando la sensazione dell'assenza di peso. Branson spera di lanciare il suo primo volo entro 12 mesi, dando inizio a una nuova era di viaggi nel cosmo: "La nave madre è finita, i test dei razzi stanno andando molto bene, quindi penso che siamo in regola per il lancio inaugurale entro un anno".

"Questo -aggiunge l'uomo d'affari britannico- potrebbe essere l'inizio di una nuova prospettiva turistica". La sua compagnia, Virgin Galactic, spera di poter mandare un giorno la gente in alberghi spaziali e di offrire voli intercontinentali ad alta velocità: "Circa un'ora tra Los Angeles e Londra non è completamente fuori portata, ma ci vorranno molti anni prima che si possa offrire un tale servizio".

Via | Luxuo.com

  • shares
  • Mail