Regalo di Natale da intenditori: la grappa di pane di segale


Volete sapere qual'è un regalo da veri intenditori se vi piacciono i distillati? Provate con la grappa allo schüttelbrot dell'Alto Adige; lo schüttelbrot è il pane tradizionale tirolese, a base di segale e semini di anice, e la sua grappa è la chicca tra le chicche alla Distilleria Privata Unterthurner di Marlengo (vicino a Merano), non lo troverete da altre parti, almeno per il momento. Arrivo qui grazie all'iniziativa Made in Merano, e incontro la simpaticissima proprietaria che trasuda autentica passione per il suo lavoro.

Quando mi mostra l'impianto nuovo di pacca in vetro, acciaio e rame, che non stona affatto appoggiato alla vecchia costruzione merlata della distilleria, capisco subito che qui le cose vengono fatte per puntare al massimo e non mi sorprende infatti che questa sia una delle case più rinomate nella già apprezzatissima tradizione altoatesina (nei miei viaggi per esempio, ho trovato i liquori della zona persino in Danimarca).

Il discorso con la signora prende una piega intima e informale, è come se parlasse di uno di famiglia, quando mi racconta i procedimenti e le tecniche di creazione dei distillati. Le ho fatto qualche domanda per approfondire:


Le grappe dell'Alto Adige sono famose in tutto il mondo. Come mai secondo lei?
C'è una ragione storica che affonda le radici secoli fa, chi produceva distillati all'epoca veniva sollevato dal pagamento di alcune tasse e questo ha notevolmente incoraggiato la produzione e il tramandarsi di questo lavoro di generazione in generazione. Questa zona poi, è particolarmente felice per il raccolto delle uve e dei frutti di bosco, come di prugne e albicocche...

Natale si avvicina, che cosa ci consiglia per terminare il grande pranzo?
Dal momento che spesso tra i commensali c'è chi ama le grappe e anche chi non le conosce, suggerisco un classico: la grappa di lampone. Di solito piace molto sia agli uomini che alle donne per il suo gusto delicato e piacevolmente fruttato. Questa è anche un'ottima idea regalo secondo me.
Invece per chi le grappe le conosce già almeno un po', nel caso ci troviamo davanti a una degustazione di diverse tipologie, come si deve cominciare?
Bisognerebbe sempre iniziare a degustare le grappe partendo da quelle a base di frutti piccoli, poi ci si sposta verso quelle fatte con frutti con il nocciolo man mano più grande
Che cosa consiglia come regalo per un appassionato degustatore?
Uno dei nostri prodotti di punta, la grappa di prugnole secche, che poi è anche la mia preferita se devo dirla tutta; ma un po' tutti i prodotti realizzati con ingredienti rigorosamente locali sono eccellenti: Grappa Gewürztraminer, Grappa Chardonnay, Grappa Lagrein e ovviamente la Grappa di Schüttelbrot, che è la novità assoluta di quest'anno.

Poi, dopo avermi mostrato tutti i macchinari e i barili di legno di rovere per le varietà barrique, mi porta all'interno del negozio, che è salvaguardato da una vecchia statua in legno di Sankt Amandus, il santo protettore delle distillerie; e qui, con fare assolutamente ospitale, davanti alle teca con la collezione di bottiglie d'antan, mi porge un assaggio di prugnole secche, sottolineando che la grappa va bevuta sempre, sempre in un bel bicchiere aperto a tulipano. Che effetto mi fa? Considerato che siamo al mattino, un po' strano ma d'altronde fa freddo e l'aroma è davvero particolare, con quel suo retrogusto corposo di mandorla, infatti decido al volo di comprarne due esemplari da portare a Milano. Perchè i prodotti della Distilleria Unterthurner li trovate solo qui, o nei negozi specializzati dell'Alto Adige, non cercateli alle fiere perchè sono assolutamente di nicchia e infatti i clienti abituali di solito affrontano un viaggio per farne scorta, del resto la valle è piena di hotel tipici dove soggiornare.

  • shares
  • Mail