Valentino Rossi e Motogp in tv sul Samsung SGH-P910

samsung


Ieri pomeriggio abbiamo avuto l'occasione di provare dal vivo le potenzialità del nuovo servizio televisivo del gestore telefonico Tre per vedere il Gran Premio di Motogp insieme agli amici di Motoblog. Il terminale utilizzato è stato il Samsung SGH-P910. Non siamo appassionati di telefonia, quindi non aspettatevi una recensione da tecnici. Ci piacciono le novità tecnologiche ma siamo dell'opinione che la tecnologia non debba rendere schiave le persone. Mettiamo quindi al primo posto come obiettivo la semplicità d'impiego e l'efficacia del mezzo e del servizio che andiamo ad utilizzare.


samsungLe dimensioni ed il peso dell'SGH-P910 sono più o meno le stesse di tutti gli altri telefoni UMTS. Non si avvertono quindi differenze sostanziali. Nell'uso normale il display è in posizione verticale, mentre per vedere i programmi tv è necessario ruotarlo di 90 gradi tramite una semplice operazione.

Il menù di accesso ai programmi è semplicissimo ed intuitivo e la connessione al canale selezionato avviene dopo qualche secondo di attesa. In un'area non coperta al 100% dal segnale, il tutto è avvenuto velocemente e in maniera decisamente inaspettata. La voce di Guido Meda e di Loris Reggiani era limpida e chiarissima mentre la visualizzazione era semplicemente perfetta.

Abbiamo assistito a tutte le fasi della gara dal warm up in poi tenendo alternativamente il telefono in mano oppure appoggiato su un piano. Nel primo caso è un'esperienza divertente girare il terminale nelle soggettive del pilota, tenendo il suo orizzonte parallelo al nostro. Nel secondo, invece, può risultare fastidiosa la posizione aperta e tutto sommato fissa. Viene la voglia di mettere qualcosa sotto (i famosi 100 euro?) per alzare il monitor.

samsungIn ogni modo, a parte i tipici riflessi dei monitor lcd (in questo caso si tratta di un Widescreen da 2,2” con display QVGA), possiamo dire che il servizio di Tre è semplicemente fantastico. Tutti i presenti si sono detti meravigliati per la qualità video ed audio. Mai una sbavatura e nessuna immagine "pixelata" tipica della videochiamata. Certo, il monitor non è un 42 pollici e siamo stati costretti ad avvicinarlo per poter leggere le scritte in videoimpressione, ma possiamo dirci soddisfatti per aver seguito tutto il Gran Premio curva dopo curva e sorpasso dopo sorpasso.

Ultima considerazione. Nessuno di noi era interessato a vedere la tv in spiaggia, sotto un ombrellone gomito a gomito insieme alla cinese del grande fratello. La pubblicità un po' caciarona e burina apparsa ultimamente, non rende infatti giustizia ma soprattutto non rende un gran servizio a questo servizio, che invece grande lo è. Per chi ha avuto l'occasione di provarlo, un pensierino a questo punto è lecito...



UDPDATE:
We saw that our entry was read also by non Italians. We’d like to welcome them on Deluxeblog with the translation of the article.

Yesterday in the afternoon we had the occasion to try the potentials of the new television service of the Italian mobile company Tre, in order to watch the MotoGP race together with the friends from Motoblog. The TV phone we used is Samsung SGH-P910. We’re not experts in mobile phones, so don’t expect a technical note. We like new technologies but we think technology must not enslave people. Therefore we put at first place the simplicity of functions and the effectiveness of the services we use.

The dimensions and the weight of SGH-P910 are more or less the same of other UMTS mobile phones, with no substantial differences. In normal use the display is in vertical position, while when watching TV you need to rotate it 90 degrees, very simply.
The menu for accessing the programs is very simple and intuitive and the connection starts after a few seconds. In an area not 100% covered with the signal, it started unexpectedly all very quickly. The voices of Guido Meda and Loris Reggiani were clear and the display was, in a word, perfect.

We followed all the race, starting from the warm up, keeping the phone in our hands and placing it on a table. In the first case, it is funny to turn the monitor following the pilots’ view, keeping their horizon parallel to our view. In the second case, the open and static position can be a bit annoying. You feel the need to put something under the phone to lift the monitor (what about 100 euros?).

However, there are sometimes the typical reflexes of LCD monitors (this is a 2,2” Widescreen with QVGA display), but we can say this service from Tre is simply fantastic. All people watching were astonished by the video and audio quality. We never had problems or pixeled images, typical of videocalls. Obviously the monitor is no 42 inches and we had to keep it near the face to read the race times, but we can be really satisfied to have had the opportunity to watch all the race with its bends and surpassing.

One last consideration, referred to italian tv maketing campaign. No one was interested in watching TV on the beach, near the Big Brother Chinese girl. The marketing campaign of these days doesn’t actually reflect this great service: those of you who tried it, cannot think so...

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: