Uno sguardo agli interni della villa di Petra Ecclestone

Petra Ecclestone in The Manor

Sappiamo tutti ormai che l'acquirente dell'ex tenuta di Aaron Spelling, The Manor, è risultata essere la ricca ereditiera Petra Ecclestone, che acquistandola per 85 milioni di dollari ha fatto sua quella che è stata considerata per diverso tempo la proprietà più costosa d'America.

Sarebbe curioso ora sapere quali interventi Petra abbia previsto nella lussuosa dimora, per renderla consona al suo stile di vita. Così, ecco uno sguardo all'interno della tenuta, rinnovata proprio su misura per lei.

Intanto per riempirla e decorarla interamente con arredamenti di lusso e opere d'arte ci sono voluti 500 operai e 9 settimane intere; i pezzi stravaganti e originali, oltre che preziosi, non mancano: dai ritratti di Sir Anthony van Dyck, Sir Godfrey Kneller e Sir Peter Lely fino alla statua di Marc Quinn raffigurante Pamela Anderson in bikini.

All'interno della proprietà sono poi alloggiati un assistente, un maggiordomo, donne di servizio, custodi e numerose guardie del corpo; in garage invece sono sistemate una Range Rover bianca con la scritta "Petra", Range Rover nera, una Ferrari bianca, una Rolls Royce Ghost bianca, una Lamborghini nera e una Rolls Royce nera.

Petra Ecclestone in The Manor Petra Ecclestone in The Manor Petra Ecclestone in The Manor

All'interno della villa principale trovano poi posto un acquario gigante, una sala cinema e un centro benessere con tanto di sala massaggi, solo per citare alcuni degli sfizi che Petra si è voluta togliere nella sua nuova casa.

Una casa che è il ritratto perfetto della dimora di lusso per eccellenza, eccentrica e ricca di amenità, oltre che di oggetti ricercati e preziosi.

Via | LuxuryLaunches

  • shares
  • Mail