Profumo su misura da Cartier

profumo su misuraIl profumo, una volta regalo d'elitè, oggi molto più democratico, tenta una nuova scalata sociale.

Si punta di nuovo sull'esclusività, sulla voglia di dimostrarsi unici in una società di massa e di farsi riconoscere con piccoli, eleganti e costosi tocchi di classe.

Il tutto passa per le mani di rinomate aziende del lusso che, attraverso un processo elaborato di consulenza personale, assicurano la creazione di un profumo unico, personalizzato e che rispecchi le esperienza di vita che più ci hanno colpito e formato.


L'esempio più prestigioso, e quindi costoso, è quello di Cartier che affida questo settore all'abilissmo naso di Mathilde Laurent.

Il percorso, molto complicato e piuttosto lungo, si articola in diversi incontri con Mathilde, incontri nei quali si racconta la propria vita accostandola agli odori che più ci sono rimasti impressi e descrivere quelli a cui siamo più affezionati.

Al limite della "psicologia degli odori", gli incontri si articolano in diverse fasi, tutte atte ad approfondire la nostra personalità, solo per la creazione di un lussuosissimo quanto caro ed unico profumo.

Alla fine degli incontri e del processo si riceverà una bottiglia con 1,5 litri di "essenza", il tutto in una bellissima confezione molto curata.

Un lusso davvero per pochi, un vero e proprio "status simbol".

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail