San Paolo di Torino da Renzo Piano

san paolo torino renzo pianoUn progetto ambizioso, rivoluzionario e fuori degli schemi come il solo ed unico Renzo Piano è in grado di fare.

Stiamo parlando del grattacielo di 150 metri che sorgerà nel cuore di Torino, che ospiterà il centro funzionale dell'istituto bancario San Paolo IMI, profondamente legato al capoluogo piemontese.

L'edificio, che sarà il più alto della città, sarà caratterizzato da un profilo davvero originale, e dall'utilizzo di materiali, tecniche e tecnologie di primo piano.


Il progetto ambisce anche a definire quella che potrebbe essere una variante della "Torino di domani" ed in questo senso, il geniale architetto, ha pensato bene di implementare tecniche di costruzione davvero sagge.

Costruire vuol dire integrare una nuova opera in un ambiente circostante e a riguardo Piano ha pensato bene di sfruttare tutte le caratteristiche climatiche e ambientali di Torino.

Il grattacielo, per il riscaldamento, sfrutterà la geotermia e sarà dotato di un particolare isolamento per evitare le perdite di calore. Per quanto riguarda l'estate e le alte temperature di cui stiamo soffrendo proprio in questi giorni, l'architteto ha ideato un sistema che sfrutta l'escursione termica notturna della città, ne imprigiona il "fresco" notturno e lo restituisce "ad hoc" durante il giorno, quando gli uffici sono affollati ed in piena funzione.

Per il relax, la creazione di un ambiente di lavoro ideale e per fare un ulteriore passo verso il "verde", ogni piano della costruzione sarà dotato di un giardino interno esposto a sud.

Un'area relax davvero invidiabile.
Via |Europaconcorsi.com

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: