Asta Antiquorum di Audemars Piguet

audemars piguet

Oggi va in scena un'eccezionale vendita all’asta di orologi Royal Oak di Audemars Piguet, organizzata da Antiquorum Auctioneers al Grand Hotel Kempinski di Ginevra. In catalogo 50 rari modelli della serie, per il 40° anniversario di questo leggendario modello.

Fra i pezzi più importanti, un Jumbo “serie A” (1972) n° 88, alcuni dei primi modelli in tantalio e oro rosa, esemplari di serie speciali fra cui il Sydney to Hobart (1998) e l’edizione Alinghi (2003), che è stato il primo modello Royal Oak proposto con la cassa in carbonio forgiato.

Saranno messi in vendita degli orologi con complicazioni, come un Royal Oak Calendario Perpetuo scheletrato (1997) e un Royal Oak Grand Complication con 786 diamanti (2002). I pezzi come la Grande Complication dimostrano tutta la padronanza dell’arte orologiera della manifattura Audemars Piguet.

Verranno anche proposti dei Royal Oak Offshore, in edizione limitata come l'Automatico-End of Days, che porta il nome del film con Arnold Scharzenegger, uscito nel 1999.

Antiquorum proporrà inoltre parecchi pezzi appartenuti a personalità, come il Cronografo Royal Oak Giorgio Armani n°001 in oro bianco, parte di una serie limitata di 10 esemplari.

Altro pezzo clou di quest’asta, l'esemplare numero 1 della versione 2012 del Royal Oak nella sua versione in acciaio 41 mm con quadrante blu e decorazione Grande Tapisserie (15400ST) il cui ricavato della vendita sarà interamente devoluto alla Fondazione Audemars Piguet che agisce in favore della conservazione delle foreste del pianeta.

Via | Arardue.com

  • shares
  • Mail