Mandarin Oriental verso l'apertura di un hotel di lusso in Cina

chengdu

Mandarin Oriental vuole aprire un hotel di lusso a Chengdu, capitale della provincia del Sichuan, in Cina. Il complesso ricettivo dovrebbe svelarsi in tutto il suo splendore nel 2015. Farà parte di un prestigioso progetto immobiliare ad uso misto situato in una zona privilegiata del quartiere Jin-Jiang, a due passi dal cuore strategico della città.

Ospitato in 33 piani di un'iconica torre, offrirà 320 camere (comprese 41 suites) con spettacolari viste panoramiche sul fiume, sul centro urbano e sull'antico Wang Jiang-Park, che risale alla dinastia Ming.

L'hotel vuole diventare uno dei più sofisticati dell'intero paese della Grande Muraglia, con il suo stile elegantemente contemporaneo, l'allestimento principesco e i servizi da sogno che offrirà ai clienti. Il design sarà influenzato dalla matrice orientale del gruppo alberghiero, con minuziosa attenzione per i dettagli. Di alto profilo la dotazione tecnologica, come gli spazi gastronomici, che promettono esperienze molto piacevoli.

Ricordiamo che, nel suo piano d'espansione, Mandarin Oriental vuole aprire sette nuovi hotel in Medio Oriente entro il 2017. Il gruppo di Hong-Kong punta ad allargare così la sua rete in una regione del mondo molto promettente sul piano ricettivo.

I manager stanno valutando le opportunità nei mercati chiave, come Dubai e Muscat, ma anche città come Al Ain sono nel radar strategico.

Ecco le parole del direttore d'area Christopher Mares: "Penso che in totale sei o sette alberghi nuovi nei prossimi cinque anni siano una prospettiva ragionevole. Due di questi sono già stati annunciati: quelli di Abu Dhabi e Doha. Per gli altri ci stiamo muovendo. Entro 12 mesi produrremo un annuncio specifico per Dubai". Altre opzioni al vaglio sono Jeddah, Riyadh e Beirut.

Via | Etravelblackboardasia.com

  • shares
  • Mail