Lamborghini Aventador LP700-4 placcata in oro a Miami

A Miami circola una Lamborghini Aventador LP700-4 placcata in oro che, a mio avviso, ferisce la dignità dell'opera di Sant'Agata Bolognese, entrata in listino al posto della splendida Murciélago. Questa supercar nasce da un progetto completamente inedito, per dar vita a un altro sogno a quattro ruote, danneggiato dall'allestimento aureo visibile nel video.

Il modello, nella configurazione standard, sfoggia linee aggressive e taglienti, senza temere l'esibizione dei propri muscoli. Si caratterizzata per le prestazioni di altissimo livello, le soluzioni tecnologiche mutuate dall'ingegneria leggera e un handling di straordinaria efficacia.

La spinta è assicurata da un motore 12 cilindri da 6.5 litri, con 700 cavalli all'attivo. Questa scuderia conferisce una grande energia dinamica alla vettura, il cui peso a secco è di 1.575 chilogrammi, un valore molto basso per un'auto di tale categoria.

Di livello superiore le performance, solo in parte annunciate dal passaggio da 0 a 100 km/h in 2"9 e dalla velocità massima di 350 km/h. La Aventador segna un passo importante verso il futuro della casa del "toro". Fra le sue soluzioni tecnologiche c'è l'innovativa monoscocca in fibra di carbonio, che si erge a nucleo di un corpo dove si registra un esteso impiego di materiali compositi. La presenza del cambio robotizzato ISR garantisce cambiate velocissime ed emozionanti. Grande la precisione di guida assicurata dal sistema di sospensioni pushrod.

Il sistema di trazione integrale permette la giusta motricità nei diversi ambiti operativi. La distribuzione della coppia tra le ruote anteriori e posteriori avviene tramite un ripartitore Haldex gestito elettronicamente, che nell'arco di pochi millisecondi è capace di adeguare la ripartizione alle condizioni dinamiche della vettura.

  • shares
  • Mail