"Merda d'artista" all'asta

merda artista manzoniNon si tratta di un caso di coprofilia ma delle famose scatolette create dall'artista Piero Manzoni.

Uno dei novanta esemplari prodotti sara' protagonista dell'asta di arte moderna e contemporanea che Sotheby's terra a Milano il 22 Novembre. Ufficialmente a catalogo, la base d'asta si aggira tra i trenta ed i quartantamila euro.

La storia delle scatolette nacque il 12 agosto 1961 quando, in occasione di una mostra alla Galleria Pescetto di Albisola Marina, Piero Manzoni le presentò per la prima volta in pubblico. La Merda d’artista dal "contenuto netto gr.30, conservata al naturale, prodotta ed inscatolata nel maggio 1961" aveva un prezzo fissato da Manzoni che corrispondeva al valore dell’oro al tempo. Ne furono prodotti 90 esemplari, tutti rigorosamente numerati.

Tornando all'asta del 22 Novembre, tra le opere all'incanto spicca un dipinto divisionista di Umberto Boccioni, 'Ritratto dell' avv. C.M.', del 1907, (500-600 mila euro). Di Giacomo Balla e' invece presentato un dipinto futurista, 'Paesaggio astratto' del 1918 (230-280 mila euro).

[ Via: Scriptanews.it ]

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: