Alain Silberstein Tourbillon Wild Safari

Alain Silberstein Tourbillon Wild Safari

Ha vinto il premio come miglior orologio di design del 2006 al Geneva Watchmaking Grand Prix. Già questo è sufficiente per concedergli tutta la fama e il riconoscimento che il suo essere autentica icona di design gli portano. Alain Silberstein ama definirsi un "archittetto orologiaio", una definizione certamente troppo modesta per uno dei pochissimi degni rappresentanti dell'orologeria francese. Colori e forme costituiscono un unicum nell'orologeria di prestigio che il marchio "arricchisce" con le sue creazioni.

Al top del catalogo si inserisce di diritto un vezzoso orologio dotato di modulo Tourbillon. E' equipaggiato con il calibro ASC 1.3, meccanico a carica manuale, autonomia di marcia di ben 90 ore.
La cassa è in titanio rivestita di pelle di alligatore (come il cinturino). Il quadrante laccato presenta, nella parte inferiore, un'apertura sulla platina dove, maestoso in tutta la sua straordinaria complessità, un tourbillon "volante" (cioè privo di ponte superiore); sulla parte superiore, invece, un piccolo quadrante in madreperla riporta il giorno del mese. ? inoltre provvisto di doppio vetro zaffiro (lato quadrante e lato fondello). Curioso, originalissimo, come si conviene a un prodotto esclusivo, il design dei dettagli: dalle lancette alla corona, al trionfo di colori.

  • shares
  • Mail