Yacht di lusso Sanlorenzo Scorpion varato con l'armatore russo

Il fermento produttivo di Sanlorenzo nasce dal successo dei suoi modelli, che raccolgono diversi ordini.

Lo yacht di lusso Sanlorenzo Scorpion è stato varato dalla Divisione Superyacht del cantiere nautico italiano, molto attivo sul mercato. Si tratta dell'ottava unità della fortunata linea 46Steel, che ha raccolto vasti consensi.

Il successo e l'affidabilità della serie sono testimoniate dal fatto che il debutto in mare del primo modello della gamma è avvenuto nel 2010. Alla cerimonia di sbagno dell'esemplare più fresco, officiata dal pope ortodosso che ha tenuto a battesimo l’imbarcazione, hanno partecipato l’armatore russo, i suoi familiari ed amici, gli uomini dell'equipaggio e tutto il personale Sanlorenzo che, in questi ultimi 2 anni, ha seguito la progettazione e la costruzione del gigante d’acciaio.

Scorpion è un superyacht dislocante a cinque ponti, di 46 metri di lunghezza, in grado di effettuare vere traversate oceaniche in tutta sicurezza con un'autonomia di 3500 miglia marine. Le eleganti linee esterne conferiscono all’imbarcazione l’inconfondibile stile sobrio ma elegante di Sanlorenzo, che rende ogni barca immediatamente riconoscibile, un vero “classico senza tempo” mai soggetto alle tendenze effimere della moda.

Realizzato su misura secondo lo stile e le esigenze del suo armatore, Scorpion dispone di spettacolari vetri apribili nella cabina padronale, di una scaletta idraulica integrata nella spiaggetta di poppa, di un grande garage a poppa che accoglie il tender principale di 7m e di un ulteriore garage a tutta lunghezza a prua, che consente ampi spazi per i giochi d’acqua.

Il sistema di illuminazione voluto per gli esterni permette a tutta l’imbarcazione di assumere ogni sfumatura di colore per un effetto notturno di grande eleganza. Per gli interni, in stile art decò, l’armatore ha scelto arredi Architema, Fendi e sedute realizzate su disegno. Le finiture sono in ottone bronzato, gli intarsi in madreperla ed i legni giocano tra il mogano scuro e il chiaro “Abice artico”.

Nel vano scale, una scultura in cristallo varia di colore tra un ponte e l’altro con un degradè che va dal blu intenso al verde acqua. Tutti i mosaici voluti a bordo sono stati realizzati direttamente a Mosca.

  • shares
  • Mail