Orologio Audemars Piguet Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher

Un modello che mette a segno una funzionalità voluta dal grande campione tedesco della Formula 1, il cui stato di salute, per fortuna, sta migliorando.

L'orologio di lusso Audemars Piguet Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher nasce da un complesso lavoro che ha preso spunto da un bisogno manifestato dal pilota più vittorioso di tutti i tempi in Formula 1: la nascita di un modello da polso meccanico progettato appositamente per le corse automobilistiche, in grado di misurare e indicare una serie di tempi su giri consecutivi. Il massimo per i cultori della tecnica più bella e sofisticata, che amano seguire le gare a quattro ruote.

La sfida, nata da una domanda apparentemente semplice sulla fattibilità dell'opera, posta dall'asso di Kerpen agli ingegneri della manifattura elvetica, è stata vinta, nonostante le complicazioni poste.

Oggi, dopo quasi cinque anni di sviluppo, Audemars Piguet può dire di avercela fatta. Questo modello, progettato appositamente per l'universo del motorsport, è impreziosito da una complicazione ideata dal celebre pilota: dispone di due indici angolari su un unico cronografo, entrambi dotati di una memoria indipendente.

E' la prima volta che la maison di Le Brassus sviluppa sin dall'inizio un movimento seguendo le indicazioni di un proprio ambasciatore, il che dimostra la forza della collaborazione duratura che dal 2010 lega il marchio a Michael Schumacher. Il frutto del lavoro si offre al pubblico in un momento in cui giungono segnali positivi sullo stato di salute del grande campione, dopo il terribile incidente del 29 dicembre 2013, durante una discesa con gli sci in un fuori pista tra Chamois e La Bichesulle, sulle nevi della località francese di Méribel in Savoia.

Tornando al prodotto, questo segnatempo presenta un cronografo unico, che aziona due lancette centrali, indipendenti e controllabili tramite tre pulsanti. Il primo, situato a ore 2 come da tradizione, serve per avviare e arrestare il cronografo, il secondo, a ore 4, azzera il cronografo, mentre il terzo importantissimo pulsante, situato a ore 9, consente di arrestare una delle due lancette cronografiche, azzerando al contempo l'altra lancetta e riavviandola. Tale funzione permette di cominciare a cronometrare il tempo del giro appena iniziato, registrando contemporaneamente il tempo dell'ultimo giro.

Questo orologio rende quindi inutile l'uso di due o più dispositivi di cronometraggio portatili, semplificando l'operazione all'interno di un unico cronografo da polso. In aggiunta, il modello può tenere come riferimento il tempo di un determinato giro, arrestando una delle due lancette con il pulsante laptimer e attivando la funzione flyback sull'altra lancetta cronografica con il pulsante situato a ore 4, per riavviare il cronometraggio di ogni nuovo giro. Inoltre, il segnatempo è utilizzabile come un cronografo flyback "standard", in cui entrambe le lancette si muovono in parallelo.

Il Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher è il primo cronografo meccanico al mondo dotato di funzione di cronometraggio dei giri consecutivi e funzione flyback alternate; si tratta di un modello appositamente ideato e progettato per garantire un funzionamento continuo e una precisione costante nel cronometrare i giri sulla pista. Questo modello è il secondo cronografo Audemars Piguet a portare il nome del famoso pilota; per celebrare la sua eccezionale carriera, il Royal Oak Concept Laptimer Michael Schumacher sarà disponibile in un'edizione limitata di 221 esemplari, tanti quante le gare del Campionato di Formula 1 in cui Schumacher ha ottenuto punti.

  • shares
  • Mail