Salone Nautico di Genova 2015: bilancio e curiosità

L'importante evento espositivo ha chiuso i battenti, confermando la bontà della formula. Ora si guarda al futuro.

salone.jpg

Il Salone Nautico di Genova 2015, andato in scena dal 30 settembre al 5 ottobre, si è offerto in forma spumeggiante. Giusto parlare di una celebrazione del mare. Al pubblico il piacere di una settimana per sognare, rifarsi gli occhi e immergersi a 360 gradi nell’emozionante esperienza in acqua.

Accolte, una accanto all’altra, più di 1000 imbarcazioni, con 760 espositori e 140 operatori esteri provenienti da oltre 36 Paesi. Questi sono alcuni numeri dell'evento, giunto alla 55ma edizione. Ecco le curiosità:

-La barca a motore più grande è stata AB 145: con i suoi 44 metri di lunghezza, non solo è la barca a motore più grande del Salone ma anche la più grande tra tutti gli esemplari fino ad oggi costruiti dalla linea sportiva del Gruppo Fipa

-La barca a vela più grande è stata Brenta 80 DC: con i suoi 24 metri di lunghezza è l’ammiraglia del Salone per il comparto vela. Vincitore nella categoria “Imbarcazione a vela” - Premio Barca dell'Anno 2015 di Vela e Motore

-Il gommone più grande è stato SACS Strider 18 ZR: oltre 16,83 metri di lunghezza F.T. è l’antagonista per eccellenza dello yacht di lusso.

-La barca più "panoramica" è stata di Verga-Plast, tender 220: trasparente e indistruttibile, realizzata in policarbonato, il materiale usato dagli scudi della polizia. Unica nel suo genere, permette di ammirare le bellezze dei fondali marini grazie alla totale trasparenza. 

-La barca giunta da più lontano è stata la cinese FarEast 28R un’evoluzione del 31R, che incarna la visione FarEast per il futuro volta a proseguire nella costruzione di yacht di alta qualità basati sul progetto bello e funzionale di Simonis-Voogd.

-La barca più classica è stata Capricia della Marina Militare, nave scuola per i cadetti, costruita in Svezia e dal 1971 al 1993 di proprietà dell'avvocato Giovanni Agnelli, che poi la donò alla Forza armata

-La barca che sarà… è stata di Grand Soleil che ha presentato a Genova il mock up 1:1 degli interni del nuovo 58 piedi che sarà varato la prossima primavera.

-L’imbarcazione più “multitasking” è stato il Multisport di Aquaglide che si trasforma in pochi minuti da barca a vela, a windsurf, a kayak ed è anche molto divertente al traino della vostra imbarcazione. Può essere usato come una piattaforma galleggiante o più semplicemente come lettino per il sole - è un natante polifunzionale per far divertire tutta la famiglia.

Via | Ufficio Stampa “I Saloni Nautici” - Burson Marsteller
Foto | Salonenautico.com

  • shares
  • Mail