Dalla Scozia alla Toscana per il golf

golf tuscanyI più pesando al golf, immaginano i green anglosassoni. Questa volta però, il percorso sarà decisamete all'inverso.
La Toscana si candida infatti a diventare una delle mete preferite dei giocatori britannici, grazie al connubio promozionale fra la Provincia di Pistoia ed il Consorzio Toscana Golf, realizzato per attirare sui nostri "green" il turismo di oltremanica.
Presentandosi insieme all'International Golf Travel Marchet, la più importante fiera mondiale del turismo golfistico, svoltasi a Malaga nei giorni scorsi, sono stati definiti importanti accordi di cooperazione.

Tra i più significativi, quelli con Nick White, presidente del consorzio scozzese "Links with history", che associa i più antichi e blasonati campi da golf della Scozia, e con Neen Kelly, direttrice di 'Visit Scotland', l' agenzia regionale per la promozione turistica della Scozia.
Dall'incontro di lavoro è scaturito un progetto di gemellaggio e cooperazione che propone la Toscana come meta privilegiata per le molte migliaia di golfisti scozzesi, i quali, specialmente in inverno, sono abituati a girare il mondo alla ricerca di nuovi itinerari golfistici. Allo stesso tempo, i golfisti associati ai club del Consorzio Toscana Golf potranno fruire di condizioni vantaggiose per fare esperienza nei più antichi e blasonati campi scozzesi.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: