Perrier-Jouët svela due bottiglie in edizione limitata per Natale 2015

Con le feste di fine anno ormai alle porte, una bella bottiglia può essere la scelta giusta per brindare in compagnia (ma senza eccessi).

A poche settimane dal Natale 2015 giungono due bottiglie in edizione limitata di Perrier-Jouët: Belle Epoque 2007 e Grand Brut.

La prima si propone alla vista decorata da farfalle misteriose, mentre l'altra è custodita in un astuccio di metallo laccato bianco. Queste bottiglie in serie speciale celebrano l'anno di collaborazione tra la Maison di Champagne e il giovane duo di designer, composto da Katharina Mischer e Thomas Traxler, per incantare le tavole imbandite delle feste.

La coppia di creativi ha reinterpretato il linguaggio dell'Art Nouveau, le sue convenzioni artistiche (linee pulite e vorticose ispirate alle forme di vita della natura) e la sua filosofia, per rendere bello l’utile e poetica la quotidianità.

La bottiglia di Belle Epoque 2007 si trasforma quindi in un mezzo creativo, mentre l’astuccio scorrevole della cuvée Grand Brut si veste di una splendida illustrazione. Uno è un oggetto da collezione a pieno titolo, l'altro una scatola in cui raccogliere piccoli tesori. Entrambi sono emblemi della magia della natura, due omaggi ai momenti di gioia.

La decorazione poetica della prima evoca il silenzio delle cantine in cui lo champagne riposa sei anni sui lieviti per poi finalmente rivelare la sua leggerezza cristallina, la sua generosità e la sua raffinatezza. Come sostiene Hervé Deschamps "La Cuvée Belle Epoque 2007 è un vino dedicato a chi ama i piaceri della vita e rispecchia l'arte di Perrier-Jouët di creare vintage eccezionali".

Con il suo delicato colore chiaro, rivela aromi di magnolia, caprifoglio e agrumi, avvolti da note di pera matura e pesca, con un finale ricco di mineralità. La generosità del vino si scopre con un attacco deciso che svela una freschezza persistente con sentori di frutta a polpa bianca e latte di mandorla.

Gli aromi della Cuvée Grand Brut provengono da vigneti eccezionali che crescono su dolci colline. Grazie alla ricchezza e alla diversità delle vendemmie che compongono la cuvée, il Grand Brut ha un attacco deciso al palato, rivelando uno squisito equilibrio tra struttura e rotondità. La freschezza esuberante crea un'armonia di profumi, dai fiori di tiglio al caprifoglio, con sentori di frutta matura completati da un accenno di mango, che culmina in un finale piacevolmente persistente.

  • shares
  • Mail