Arredamento: Fendi Casa Contemporary celebra lo stile Made in Italy

Una collezione di pezzi d'arredo molto gradevoli, firmati da un marchio noto, per creare ambienti raffinati.

Divani, sedie ed altri articoli di fresco conio si aggiungono al catalogo di Fendi Casa Contemporary, che presenta soluzioni d’arredo in perfetto equilibrio tra minimalismo e funzionalità, esaltando l’estetica del designer Toan Nguyen attraverso una lettura modernista di volumi e linee essenziali.

Lo stile reinterpreta i codici Fendi Casa celebrando l'alta artigianalità italiana e la sofisticata manifattura con una collezione di mobili e complementi flessibili e di grande struttura. Un connubio armonico tra due mondi, living e fashion, che si influenzano completandosi a vicenda in un perfetto mix di rigore e morbidezza, grafismi e contrasti cromatici, sempre all’insegna del comfort e dell’eleganza.

Fendi Casa Contemporary definisce il paradigma di geometrie inedite per divani, poltrone, sedute e tavoli. Mobili iconici dalle linee calibrate, dove ciascun elemento diventa segno distintivo e insieme funzionale, come il gioco di incastri esaltati dal piping nel nuovo divano Sloane o le fibbie della linea Soho che immobilizzano la struttura e che nella sedia Blixen definiscono la scocca rendendola flessibile.

La collezione esalta la sperimentazione materica cara alla maison romana, fondendo materiali pregiati e texture innovative: le pelli dei rivestimenti, declinate in varie grammature e spessori, si affiancano a soluzioni in tessuto dalle trame semplici e lavorate. Essenze Ebony Macassar e Zebrano sono rifinite con artigianale maestria per i top delle superfici, mentre elementi metallici di design definiscono le strutture e i dettagli estetici.

La palette cromatica richiama suggestioni legate alla terra: sfumature naturali, calde, che virano dal grigio quarzo al lava, dal cognac al sabbia, mentre le gradazioni pastello ton sur ton, a contrasto o in abbinamenti cromatici applicati su piping e cuciture, regalano profondità e ricercatezza.

Via | SMITH-PETERSEN Press Office

  • shares
  • Mail