Ferretti Yachts 850: lusso, potenza ed eleganza vanno in scena

Ci sono barche che ti lasciano semplicemente senza fiato, con la sensazione di aver assistito alla nascita di un nuovo canone, alla determinazione di una nuova soglia del piacere di navigare.

ferretti-850.jpg

Lo yacht di lusso Ferretti Yachts 850 è un altro gioiello nella quasi cinquantennale storia di un marchio che ha conquistato i mercati internazionali grazie a una variegata flotta.

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group, Studio Zuccon International Project (per la progettazione degli esterni) e il Dipartimento Engineering del Gruppo (che si è occupato del progetto tecnico e navale e di quello degli interni), colpisce sin dal primo sguardo per il profilo deciso e seducente, in cui dominano angoli marcati che donano allo yacht forza e aggressività.

Le due finestrature a scafo trapezoidali con oblò integrati sono state oggetto di un profondo rinnovamento, che le rende filanti e molto ampie, a beneficio della luminosità naturale e della magnifica visuale che si gode dall’interno. Questo specifico design diverrà elemento distintivo degli yacht più grandi del brand, differenziandosi da quello a tre vetrate separate che caratterizza invece i nuovi Ferretti Yachts di lunghezza inferiore agli 80 piedi.

Il ponte di coperta esalta, nelle sue forme, il dinamismo del progetto, grazie a una vetrata unica che taglia l’intera sovrastruttura, e alla quale si aggiunge l’ampio cupolino frontale e laterale in corrispondenza della plancia di comando rialzata. Il profilo è completato dal flybridge con roll bar in Vulcan Grey, secondo colore del brand in contrasto al bianco avorio.

Appena saliti a bordo, Ferretti Yachts 850 mostra un innovativo sistema che permette di godere al massimo dell’area di poppa. Il meccanismo apre a ribalta il portellone del garage, che diventa una spiaggetta fruibile come beach area, in grado anche di scendere sott’acqua offrendo agli ospiti un vasto piano sommerso e all’equipaggio un pratico modo per movimentare il tender (in garage c’è spazio fino a un William 385).

Si sale in pozzetto da entrambe le murate. L’area è dominata da un divano multifunzionale che, grazie allo schienale mobile, funge sia da chaise longue che da seduta per pranzare al grande tavolo esterno. A dritta verso prua, sotto le scale per il flybridge, sono installabili vani storage e ice-maker, oltre ai comandi opzionali per l’ormeggio. Come in un maxi yacht, si scende in sala macchine tramite una porta sul montante di sinistra.

Varcata la porta vetrata, si estende per 10 metri un open space organizzato in salone e sala da pranzo, pronto ad ammaliare lo sguardo grazie a scelte d’arredo che sembrano riscrivere lo stile architettonico di uno yacht.

Ferretti Yachts 850 si propone come una nuova icona di lusso, in grado di regalare l’inedita esperienza di vivere in un magnifico maxi loft circondato dal mare. Il decoro è il risultato del processo creativo degli interior designer del Dipartimento Engineering di Gruppo insieme ad esperti internazionali di trend research, che hanno voluto imprimere al progetto una forte discontinuità rispetto ai canoni tradizionali dell’arredamento di bordo, trasferendo in mare uno stile abitativo in linea con le ultime tendenze dell’architettura civile, caratterizzate da un minimalismo discreto e un’essenzialità non severa.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail