Bugatti Chiron: l'auto dei record al Salone di Ginevra 2016

Nasce per stupire, con numeri importanti. L'esclusività e le performance sono le prime note del suo essere.

La Bugatti Chiron fa il suo debutto al Salone Internazionale dell'Auto di Ginevra 2016, stupendo gli addetti ai lavori e i cultori del genere con gli effetti speciali dei suoi numeri. Si tratta della prima vettura stradale con una potenza di 1.500 cavalli, prodotti da un nuovo W16 8.0 litri quadriturbo, che le assicura livelli prestazionali stratosferici. Focosa la spinta, con una coppia di 1600 Nm tra 2000 e 6000 giri: roba da frantumare le molecole d'asfalto, ridicendole a singole particelle subatomiche.

Un dato su tutti: il passaggio da 0 a 100 chilometri orari viene coperto in appena 2"5 secondi, ma è andando oltre che il valore della spinta in accelerazione diventa ancora più esplicativo. Per raggiungere i 200 ci vogliono 6"5, mentre dopo 13"6 i 300 sono già un ricordo. La velocità massima, limitata a 420 km/h, chiude il cerchio con una cifra da primato.

Solo 500 le unità previste, ciascuna delle quali offerta al prezzo di 2,4 milioni di euro (tasse escluse): anche questo è un record. Un terzo della produzione ha già trovato un cliente. Il lancio sul mercato è previsto nel periodo autunnale, quando i primi proprietari potranno giovarsi delle sue doti.

La Chiron incarna il nuovo linguaggio stilistico della Bugatti, con un look più aggressivo rispetto alla Veyron, di prende il posto, elevandone ulteriormente il profilo qualitativo. Non ci resta che attendere le prime prove su strada per vedere se la nuova supercar di Molsheim sarà all'altezza delle cifre anche sul piano dinamico, tenendo conto del fatto che il peso sfiora le due tonnellate.

  • shares
  • Mail