Baglietto presenta la barca FFC15 agli incursori della Marina Militare Italiana

Baglietto ospita gli incursori della Marina Militare Italiana e presenta un modello ad hoc.

baglietto.jpg

Baglietto ha presentato il prototipo del naviglio FFC15, attualmente in costruzione presso il cantiere CCN-Cerri Cantieri Navali, il cui varo è previsto per la prossima estate. L’imbarcazione, di 15 m in alluminio, ha spiccate caratteristiche di performance e può essere utilizzata come mezzo da sbarco, da attacco veloce, per azioni di polizia, pattugliamento e salvataggio.

Si tratta di una piattaforma polivalente, ampiamente personalizzabile sia per quanto riguarda la propulsione che per quanto concerne gli allestimenti interni ed esterni.

Il vernissage del progetto è avvenuto a La Spezia, in presenza dell’Ammiraglio Comandante CA Paolo Pezzuti, capo del Comsubin della Marina Militare Italiana, del Capo Uff. Studi CV Duilio Tiscione e dei CF Marco Rizza e Ernest Frigeri, rispettivamente Capo Sez. mezzi incursione e Capo Sez. incursori. Ad accoglierli il Direttore Generale di Baglietto, Michele Gavino, Diego Deprati CEO di CCN e responsabile della Divisione Baglietto Navy e Guido Penco, Direttore Tecnico del cantiere.

All’importante rappresentanza sono stati illustrati i progetti di Baglietto Navy, la divisione che riprende l’antica tradizione in ambito militare che ha reso famoso il marchio del Gabbiano nel suo passato, e che offre al mercato navigli di piccola e media dimensione volti, innanzitutto agli aiuti umanitari, alla difesa e salvaguardia di coste, al soccorso in mare, alle imbarcazioni ambulanza, oltre che di attacco.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail