Monte Pellegrino Historic 2016: tutto pronto per l'evento di lusso per auto

Una manifestazione di altissimo pregio, nella splendida terra di Sicilia. Auto da sogno in concorso.

mph.jpg

Si avvicina l'appuntamento con la Monte Pellegrino Historic, in programma dal 21 al 24 aprile. L'edizione 2016 del Concours d'Elegance Dynamique dedicato alle auto da corsa costruite sino al 1976, si articola in tre prove.

Sono ormai chiuse le iscrizioni. Il comitato organizzatore sta ora esaminando le schede pervenute e in occasione della presentazione stampa del 12 aprile verrà reso pubblico l'elenco delle 150 vetture accettate.

Fra le indiscrezioni trapelate, le partecipazioni della Tecno Martini Formula 1 del 1972, della Tecno Formula 2 ex-François Cevert del 1970, di una Maserati 200 S del 1956, di una Lotus Eleven ex Team Lotus del 1957, di due Lancia Fulvia Sport Zagato ex-Targa Florio, una Fiat Abarth 2000 SP SE010 del 1969, della Fiat Abarth 1300 OT ex-Alfio Gambero più volte protagonista nella seconda metà degli anni 60 in Targa Florio e a Pergusa, oltre alla presenza del Presidente del Presidente Japan Lancia Club Mr. Hoshino con una Fiat 131 Abarth del 1976 con i colori Olio Fiat.

Il comitato organizzatore non ha voluto ancora svelare tutte le sorprese riservate agli appassionati del motorismo sportivo d'epoca, ma tutto verrà reso noto durante la presentazione stampa del 12 aprile, che avrà luogo a Villa Niscemi, nella prestigiosa "Sala degli Specchi". Una cornice che ben si adatta allo spirito dell'evento, trovandosi la storica villa proprio ai piedi del Monte Pellegrino, simbolo della città e logo ufficiale della manifestazione.

Nell'occasione saranno esposti anche alcuni pannelli della mostra fotografica che racconta le quattro edizioni de "L'Ultima vittoria di Nuvolari - Monte Pellegrino Historic", mostra che dal 13 sino al 24 aprile sarà aperta al pubblico presso l'area MPH dello show room del Motor Village di Palermo.

La novità più importante dell'edizione 2016 è la stretta collaborazione del Registro Fiat Italiano e del reparto storico dell'Abarth, tra i patrocinatori dell'evento, collaborazione che si è concretizzata con l'istituzione del Trofeo Abarth, un quadro a mosaico appositamente realizzato dai giovani allievi della Scuola Mosaicisti del Friuli.

La madrina della manifestazione, la signora Anneliese Abarth, consegnerà il premio al proprietario della vettura dello scorpione scelta da una giuria di esperti in base al valore sportivo e allo stato di conservazione o alla qualità del restauro.

Il programma prevede per la parte legata al concorso di eleganza dinamico, lo svolgimento di tre prove, una in autodromo a Pergusa e due su strada a Palermo. Uguale attenzione è stata prestata ai momenti culturali che fanno da contorno, come la serata d'onore a palazzo Mazzarino, nella sede dell'Università Pegaso, durante la quale, in un talk show condotto dallo scrittore Salvatore Requirez e dal direttore di SM Dario Pennica e con prestigiosi ospiti tra i quali Nino Vaccarella, Sandro Munari, Anneliese Abarth e Ariella Mannucci, Gianfranco Pucci, riceveranno un premio alla carriera sportiva il DS Daniele Audetto, l'ing. Gianni Tonti e "Ciccio di Cefalù" il calzolaio dei campioni.

  • shares
  • Mail