Hotel Hermitage di Monte Carlo: nuovo Executive Chef

Cucina e lusso si miscelano in grande stile nella madia del Principato di Monaco.

chef-sbm.jpg

L'Hotel Hermitage di Monte Carlo accoglie nelle cucine del suo ristorante stellato Le Vistamar il nuovo Executive Chef Benoît Witz, originario dell'Alsazia e interprete appassionato della cucina del sud.

Lo Chef debutta negli anni '80 come commis al Paul Bocuse a Lione, poi al Pré Catelan a Parigi, prima di entrare a far parte della brigata di cucina, durante la sua apertura, del ristorante Le Louis XV - Alain Ducasse all’Hôtel de Paris, nel 1987.

Per tre anni impara a conoscere e ad amare questa "cucina dell'essenziale", per poi proseguire la sua formazione alla Résidence de La Pinède a Saint-Tropez, quindi al Lucien Barrière a Mentone e poi di nuovo al Louis XV dal 1993 al 1995.

Dopo un anno trascorso come sous chef all'Hostellerie du Vallon de Valrugues a Saint-Rémy de Provence, Alain Ducasse gli affida, nel 1996, il posto di chef alla Bastide de Moustiers, che occuperà per quattro anni. In seguito si stabilisce ai comandi dell'Hostellerie de l’Abbaye de la Celle, a partire dalla sua riapertura alla fine del 1999, per servire un'autentica cucina mediterranea. Il ristorante viene premiato con una stella sulla guida Michelin nel 2006.

Appassionato di una cucina mediterranea raffinata e allo stesso tempo autentica, Benoît Witz proporrà un menù dai "colori" stagionali; tra i suoi piatti figureranno in particolare la Salade printemps (astice ed erbe fresche) e il Merlu de ligne (gambero rosso del Golfo di Genova e finocchio).

L'Hotel Hermitage è una lussuosa residenza in stile neoclassico realizzata attraverso il genio creativo dei più grandi talenti dell’inizio del ‘900 come Gabriel Ferrier (Salle Belle Epoque) e Gustave Eiffel (vetrata del Jardin d'Hiver).

Membro dei “Leading Hotels of the World” dal 2002, l’hotel è stato sottoposto a un importante programma di restyling e di ristrutturazione che ha coinvolto anche il ristorante Vistamar, completamente ridisegnato dall’architetto progettista Pierre-Yves Rochon. In un ambiente di grande eleganza, su una splendida terrazza per cene con vista panoramica sul porto e sulla Rocca di Monaco, gli ospiti possono degustare un menù à la carte di Joël Garault ispirato ai frutti di mare e alla cucina locale e premiato con una stella Michelin.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail