Richard Mille premia Le Voiles De St.Barth con i suoi orologi di lusso

Nautica da corsa ed alta orologeria: un’intesa che si rinnova nel tempo, sempre con stile.

Un orologio di lusso Richard Mille RM 60-01 cronografo Flyback Regatta ha premiato l’equipaggio di Proteus, maxi-yacht americano di 72 piedi che si è imposto nella settima edizione de Le Voiles de St. Barth. La famosa regata delle Antille ha proposto quattro giorni di spettacolo, con 1.100 marinai e 70 partecipanti al confronto agonistico.

I team di vela più prestigiosi al mondo si sono incontrati nella baia di Gustavia per competere su uno specchio d’acqua eccezionale, sotto il segno dei tropici. Alla fine ha vinto l’imbarcazione di proprietà di George Sakellaris, guidata dallo skypper Stu Bannatyne.

Giusto, a questo punto, spendere due parole sul prezioso segnatempo che ha sigillato la gloria. L’RM 60-01 è alimentato dal calibro automatico RMAC2 in titanio grado 5. Il modello offre un’autonomia di 55 ore di riserva di marcia, un bilanciere a inerzia variabile e funzioni di cronografo flyback, calendario annuale, gran data e secondo fuso orario.

Questo gioiello da polso aiuta nella navigazione grazie alla sua particolare ghiera girevole con le indicazioni dei quattro punti cardinali e di un disco graduato a 360° con scala delle 24 ore. Si differenzia dagli altri orologi dedicati alla navigazione d’altura per la possibilità di orientarsi in entrambi gli emisferi senza la necessità di calcoli supplementari.

Via | PassaparolaRP
Photo Credit @ Christophe Jouany

  • shares
  • Mail