Mille Miglia 2016 su Fiat 124 Spider: diario di bordo giorno 2

Un'auto molto attesa, che si concede l'avventura lungo strade ricche di storia e bellezza.

a:2:{s:5:"pages";a:2:{i:1;s:0:"";i:2;s:63:"Mille Miglia 2016 su Fiat 124 Spider: diario di bordo giorno 1 ";}s:7:"content";a:2:{i:1;s:937:"

Ecco il resoconto fotografico della seconda giornata della Mille Miglia 2016 vissuta a bordo della nuova Fiat 124 Spider. La scoperta della casa torinese ha lasciato Brescia per raggiungere Rimini, seguendo un itinerario denso di fascino e storia.

Il Sole era ancora troppo timido per farsi vedere, ma lo spirito sportivo e romantico dell'opera non ha faticato a mettersi in mostra. La sua marcia è andata avanti in modo sicuro e fluido lungo gli Appennini, con tratti a capote abbassata, per fare vedere al mondo la bellezza nella configurazione en plein air, anche sotto la pioggerellina.

Di solito gli inglesi chiamano questo magico momento "il battesimo". Indubbiamente la nuova creatura firmata Fiat supera l'esame a pieni voti: ad andatura costante non entra una goccia! La Dolce Vita di Roma è il degno compendio di una giornata incantevole sul piano emotivo.

";i:2;s:2064:"

Mille Miglia 2016 su Fiat 124 Spider: diario di bordo giorno 1

La Mille Miglia 2016 ha preso le mosse, stretta nel solito abbraccio di un pubblico caloroso e competente. Da Brescia è scattata una nuova rievocazione della mitica “Freccia Rossa”, con un ricco campionario di auto preziose e di ospiti VIP. In mezzo al corteo c'è pure un esemplare della nuova Fiat 124 Spider, che riprende lo spirito della celebre antenata.

Grazie alla splendida scoperta della casa torinese e al suo equipaggio possiamo vivere l'evento con una sequenza di foto, che ci offrono una specie di diario di bordo, oggi riferito alla giornata inaugurale. Anche se le condizioni meteo non hanno permesso di abbassare il tetto, le emozioni della gara bresciana si sono fatte sentire con vibrante intensità. Del resto si parla di una manifestazione di riferimento su scala mondiale, per la matrice nobile della sua essenza. Se i migliori collezionisti del pianeta fanno l'impossibile per esserci un motivo ci sarà. Qui è la miscela fra storia, paesaggi, gastronomia, organizzazione a rendere davvero unico il pacchetto.

In questa cornice le doti della recente creatura di casa Fiat emergono in modo naturale, come in un matrimonio destinato all'eternità, per via di un feeling intenso e prezioso. La 124 Spider, che ha suscitato molta curiosità fra gli appassionati, punta a fare innamorare per il suo stile e le prestazioni di cui è capace. Nei sentieri romantici della Mille Miglia accompagna altre due scoperte dello stesso marchio: la 508S del 1934, conosciuta come "Balilla Coppa d'Oro", e la 1100 TV Trasformabile del 1955, due vere icone di grande fascino e storia! Insieme ad esse si sta concedendo un tuffo nel passato tra i più bei panorami che da sempre il Bel Paese regala agli occhi di tutti.";}}

  • shares
  • Mail