Il primo aereo Sukhoi Superjet 100 con interni Pininfarina alla compagnia CityJet

Il modello nasce dalla partnership fra Sukhoi Civil Aircraft Company e SuperJet International (joint venture tra la società italiana Leonardo-Finmeccanica e la russa Sukhoi Holding).

È stato consegnato il primo aereo Sukhoi Superjet 100 (SSJ100). Destinataria del modello la compagna irlandese CityJet, che acquisterà 15 velivoli dello stesso tipo, con l'opzione per ulteriori 16. I tre di apertura della serie saranno consegnati nel corso del 2016. I rimanenti a partire dal 2017.

L'aeromobile di cui ci stiamo occupando, che ha conseguito la certificazione dall’Agenzia Europea per la sicurezza aerea nel corso del 2012, volerà quindi presto nei cieli d’Europa. L'esemplare scelto da CityJet dispone di 98 posti nella configurazione 3+2 con eleganti interni made in Italy disegnati da Pininfarina.

Il layout generale della cabina è ispirato ai principi di ergonomia e visual comfort, coniugando la dimensione estetica con la ricerca scientifica, tecnologica e ingegneristica. Gli interni del velivolo sono più spaziosi e rilassanti rispetto agli altri aerei della stessa categoria.

La parola d’ordine del progetto firmato Pininfarina è stata “benessere”: il sistema di illuminazione a LED è in grado di variare il colore e l’intensità della luce durante le varie fasi del volo; il design del soffitto, sobrio ed elegante, si pone in armonia con l’ambiente grazie a una scrupolosa selezione dei materiali, delle finiture e degli equilibri cromatici. Il Sukhoi Superjet 100 si caratterizza per un design sobrio ed elegante, con ambienti ariosi e ricchi di spazio.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail