Ferrari F40 ed F50: due icone della casa di Maranello [Video]

Due sogni ad occhi aperti. Autentici capolavori, che esprimono l'arte di Maranello.

Il video odierno ci mostra due delle Ferrari più emozionanti di tutti i tempi: la F40 e la F50. Vederle insieme è qualcosa di inebriante. La prima è l’oggetto stradale più simile ai velocissimi jet che solcano i cieli, ma è anche un condensato della storia della marca, interpretata ai più alti livelli. Nessun’altra vettura è riuscita ad esprimere una così vistosa aggressività, in una forma comunque estremamente elegante. Incredibili le sue performance.

E' un’auto meravigliosa: somiglia a un prototipo da corsa pronto a mordere l’asfalto, col suo muso basso e profilato, la fiancata slanciata, l’enorme alettone a tutta larghezza che domina il posteriore. Alla sua vista si rimane senza fiato! La linea di questo bolide del “cavallino rampante” è fantastica. Una vera scultura su quattro ruote, che cattura lo sguardo e fa schizzare in alto le pulsazioni cardiache. Purissime le emozioni elargite agli appassionati, che ricambiano con venerazione il suo carattere forte e corsaiolo.

La F50 è l'auto più simile ad una Formula 1 mai partorita nella storia. Questa superba sportiva non ha avuto il giusto riconoscimento, ma adesso è in netto recupero. Del resto è una vettura straordinaria, con una tecnologia sublime e una capacità di regalare emozioni che non teme il confronto con le più celebrate sorelle.

In essa è molto intenso il rapporto con le corse. Discende dalla monoposto del 1991 e presenta numerose analogie con i bolidi da Gran Premio. La sua raffinata dotazione comprende la monoscocca in fibra di carbonio, con gruppo motopropulsore imbullonato e collocato posteriormente che, insieme alla trasmissione, svolge una funzione portante.

L'uso dei materiali compositi si estende alla magnifica carrozzeria, firmata Pininfarina, che sfrutta al meglio l'effetto suolo e garantisce la possibilità d'impiego a cielo aperto. Il cuore pulsante di questa "rossa" è un magnifico 12 cilindri a V di 65° da 4.7 litri, anch'esso derivato dalle auto da Gran Premio, che sfoggia 520 energici cavalli, accompagnati da un sound da pelle d'oca. La purezza dinamica di questa dodici cilindri è unica, regalando un'esperienza di grande qualità sensoriale.

  • shares
  • Mail