Yacht di lusso Otam Custom Range: il primo scafo

Imbarcazione di notevole fascino, nata sulle specifiche di un committente dai gusti raffinati.

otam.jpg

Il primo esemplare dello yacht di lusso Otam Custom Range è un gioiello nautico di 35 metri comprato da un armatore italiano alla ricerca di una nave totalmente custom in alluminio a tre ponti, da creare su misura per soddisfare le esigenze specifiche del suo stile di vita.

Il main deck è completamente dedicato all’attività giornaliera per gli ospiti: relax, svago o attività di rappresentanza. Qui si trovano – in spazi davvero considerevoli e confortevoli – un salone principale di circa 40 mq e una dining area full beam a prua nave. Sempre sul ponte principale è posizionata l’area destinata al servizio con una cucina professionale di oltre 25 mq. Gli accessi completamente separati per l’equipaggio promettono il massimo della qualità di vita a bordo per l’armatore ed i suoi ospiti.

Le quattro cabine VIP posizionate sul lower deck avranno letti matrimoniali e singoli. Questo ambiente è collegato tramite corridoio all’area destinata all’equipaggio, anche qui, in modo da poter garantire comodo accesso al personale di servizio senza interferire e ridurre la privacy degli ospiti; massimi standard di servizio a bordo quindi con la minima interazione con i membri di equipaggio.

Sul Sun Deck di oltre 60 mq saranno posizionati la vasca idromassaggio ed un bagno giorno in modo che gli ospiti non siano obbligati ad accedere alle cabine private permettendo in oltre all’armatore di accogliere un numero elevato di persone senza intaccare l’esclusività delle aree dedicate alla proprietà.

Per quanto riguarda le prestazioni, Otam ha progettato, insieme al suo partner storico l’architetto navale Umberto Tagliavini, una carena semi-dislocante particolarmente efficiente, che permetterà all’SD 35 di raggiungere una velocità massima stimata di 20 nodi, ma anche con un’autonomia di 2.000 miglia nautiche a 11 nodi di velocità.

Nella progettazione del modello è stata dedicata particolare attenzione anche al pescaggio. L’opera morta è dotata infatti di semi-tunnel che lo limitano. Questo rende lo yacht molto versatile, perfetto per una navigazione in pieno comfort anche in acque internazionali come Stati Uniti & Caraibi dove il pescaggio è una caratteristica importante da considerare.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail