Le mitiche Alfa Romeo a Bassano del Grappa

Le auto d'epoca del biscione hanno un fascino particolare, unico, esclusivo, che profuma di nobile storia. Un evento le riunisce a Bassano del Grappa.

alfa-romeo.jpg

Tutto pronto per un nuovo suggestivo raduno di Alfa Romeo storiche a Bassano del Grappa. È un evento che si rinnova da anni in omaggio a Gigi Bonfanti, grande collezionista ed esperto alfista, tra i fondatori del RIAR, cui la città ha dedicato addirittura un Museo. Da venerdì 7 a domenica 9 ottobre la famosa città in provincia di Vicenza diventerà per un weekend il bellissimo scenario allo spettacolo offerto da alcune delle più importanti auto storiche del Biscione giunte da ogni parte del mondo: qui il Registro Italiano Alfa Romeo R.I.A.R. organizzerà infatti il proprio raduno di fine anno sportivo riservato ai propri soci.

Appuntamento quindi a “Ba'saŋ” (in Veneto) dove dallo storico Ponte degli Alpini le vecchie ma arzille vetture, già cariche anch'esse di storia e di allori, si porteranno sull'Altopiano e quindi a Marostica senza dimenticare una visita alle locali eccellenze.

Dalla RL TF del 1924 vittoriosa alla Targa Florio sulle impervie curve delle Madonie con Sivocci e Masetti, alla 6C 1500 SS, vincitrice alla Mille Miglia nel 1928 con Campari e Ramponi, fino alle più recenti (anni '30!!) Berlinette 1750 e 2300 in varie e filanti carrozzerie per giungere alle brillanti Giuliette, simbolo degli anni '60 e di quella che fu la ormai dimenticata "dolce vita".

E per esse la grapperia della più antica distilleria d'Italia, la Bortolo Nardini, il celebre ponte sul Brenta del 1200, le raffinata tessitura Renata Bonfanti, le modernissime tecnologie della Texa, antiche ville palladiane tutti insieme a far da sfondo ad uno degli appuntamenti più esclusivi per gli appassionati delle classiche. Il raduno di Bassano è una delle occasioni sempre più rare per vedere vetture uniche e famose, quelle che hanno portato l'Alfa Romeo nella leggenda e la gente nei musei!

Un'altra iniziativa del Registro Italiano Alfa Romeo che da oltre 50 anni promuove manifestazioni di gran prestigio in tutto il mondo che confermano ed esaltano l'eccellenza del saper fare tutto italiana caratteristica della nostra imprenditoria. Un vero e proprio museo itinerante che racconta dal vivo la storia leggendaria e affascinante di una delle più prestigiose case automobilistiche del mondo e tiene sempre in particolare evidenza la cultura e le locali tradizioni per promuovere anche all'estero la conoscenza non solo dell'Alfa ma anche del nostro Paese.

Via | Press Office

  • shares
  • Mail