Orologi di lusso Vacheron Constantin La légende du zodiaque chinois per l'anno del cane

Due nuovi orologi di lusso vanno ad arricchire la gamma di Vacheron Constantin, che si offre con tentazioni preziose, capaci di suscitare grande ammirazione.

Si allarga la gamma della manifattura più antica nell'arte della misurazione del tempo, con due nuovi orologi di lusso Vacheron Constantin Métiers d'Art La légende du zodiaque chinois. Ad essere omaggiato è questa volta il segno del cane, fedele e devoto amico dell'uomo, che nel calendario cinese succederà a quello del gallo il 16 febbraio 2018, in occasione del capodanno del paese della Grande Muraglia.

Con questa coppia di proposte continua il dialogo della storica azienda con i collezionisti e gli appassionati di alta orologeria. I modelli di fresco conio, realizzati in dodici esemplari per ciascuna delle due declinazioni, abbinano l'eccellenza tecnica del calibro 2460 G4 alla bellezza dei mestieri d'arte.

In questi gioielli da polso, la tecnica del découpage è stata reinterpretata e rinnovata grazie al savoir-faire dei maestri incisori e smaltatori. Il disegno del foliage visibile sul quadrante è tratto dall'iconografia cinese classica ed è inciso direttamente sul metallo. Il decoro risalta sulla base in oro grazie alla delicata realizzazione di rilievi più o meno accentuati, che donano un effetto di profondità, come se le foglie galleggiassero sul quadrante.

A questa fase segue la smaltatura Grand Feu, una tecnica antichissima, che resta appannaggio di pochi artigiani esperti. Applicando lo smalto in strati successivi, gli specialisti accentuano l'intensità delle tonalità blu e bronzo del quadrante. Per realizzare un quadrante in grado di tollerare temperature di cottura comprese tra 800 e 900 gradi Celsius, serve un'abilità che si acquisisce solo dopo molti anni di esperienza. Il cane, in platino o oro rosa, è cesellato a mano e delicatamente applicato al centro del quadrante.

Il calibro 2460 G4 offre un'ampia libertà decorativa, soprattutto per quanto riguarda il motivo centrale del quadrante, che assume un ruolo da protagonista. Il quadrante, privo di lancette, indica le ore, i minuti, il giorno della settimana e la data attraverso quattro finestrelle. Queste indicazioni, le prime due a visualizzazione continua, le altre saltanti, esprimono tutto il savoir-faire di Vacheron Constantin nella progettazione e nello sviluppo di quadranti unici e originali. Chiaramente visibile attraverso il fondo in vetro zaffiro della cassa in platino o oro rosa, la massa oscillante in oro 22 carati è impreziosita dal decoro ricorrente di una croce di Malta, una finitura eseguita in linea con le migliori tradizioni orologiere. Tutti i componenti del movimento rispettano i requisiti previsti dal Punzone di Ginevra, il prestigioso marchio di qualità di cui Vacheron Constantin è il più fedele rappresentante.

  • shares
  • Mail