Libro su de Grisogono firmato da Vivienne Becker

La magia dei gioielli de Grisogono in un prezioso volume firmato da Vivienne Becker, che offre una bella lettura sulle vicende del marchio svizzero.

de-grisogono.jpg

La stimata giornalista e storica della gioielleria Vivienne Becker rende omaggio ad uno dei marchi più prestigiosi del settore: de Grisogono. Parlando della maison svizzera viene spontaneo il collegamento con Fawaz Gruosi, visionario e ispirato fondatore del marchio, che ha una comprensione istintiva della propria arte.

Sin dalla creazione del brand nel 1993 e della prima boutique in Rue du Rhone a Ginevra, la sua effervescenza creativa e il suo approccio anticonformista hanno rivoluzionato le convenzioni della gioielleria alle quali egli ha conferito una nuova giovinezza.

Abbandonando il minimalismo caratteristico dell'ultimo decennio del XX secolo, Gruosi ha concepito creazioni opulente, sensuali, complesse. La prima creazione de Grisogono, un paio di orecchini di perle e diamanti realizzata su misura per la begum Salima Aga Khan era già una perfetta immagine del gusto, del fasto e dell'originalità che sarebbero diventati il marchio di fabbrica del gioielliere.

Donne come Sofia Loren, la duchessa Camila di Cornovaglia, Sharon Stone hanno indossato i modelli sfavillanti della maison. Da allora Gruosi continua ad esplorare i diamanti bianchi e neri così come le pietre dai colori unici, inventando forme al tempo stesso classiche e innovative.

Ma de Grisogono è molto di più come dimostrano le indimenticabili immagini di questo lussuoso volume: il suo modo unico di fondere le influenze fiorentine e bizantine, le sue straordinarie combinazioni di pietre preziose e la sua impeccabile artigianalità lo rendono un'eccezione nel mondo gioielli.

Vivienne Becker tratta il tema con grandissima competenza. Lei ha scritto articoli per How to Spend it del Financial Time ed ha collaborato con diverse riviste internazionali. Tiene inoltre conferenze e partecipa a trasmissioni sul tema di sua competenza. Ha organizzato la prima grande esposizione dedicata ai gioielli di René Lalique di cui ha scritto il catalogo, è stata il commissario di Bijoux de Fantaisie, mostra itinerante che presentava la bigiotteria del XX secolo. Per Assouline, è l'autore di The Impossible Collection of Jewelry (2012), Sevan Biçakçi (2014), Cartier Panthère, (2015), Messika (2015) et Chaumet: The Art of the Tiara [Chaumet : l’art du diadème] (2016).

Testo de Vivienne Becker
28 x 35 cm | 256 pagine | 160 illustrazioni | edizione di lusso
ISBN: 9781614285847 | €195

  • shares
  • Mail