Dia del Cantinero Milano 2017: Havana Club celebra la tradizione con i mixologist

Havana Club celebra il Dia Del Cantinero, una tradizione viva da oltre 50 anni che approda a Milano. Scopri i cocktails su Deluxeblog.

Dal 1951 il Club de Cantineros de la Republica de Cuba, la prima associazione di bartender al mondo fondata nel 1924, celebra l’arte di concentrare la convivialità in un bicchiere con un gesto di “fratellanza”. In tutto il paese, i baristi affidano a un amico o a un cliente abituale un cocktail con un messaggio di buona fortuna da consegnare a un amico collega in un altro locale. Una tradizione viva da oltre 50 anni che ha conquistato prima l’America Latina e poi tutto il mondo e, da quest’anno, anche l’Italia, a Milano, con Havana Club, il rum cubano per antonomasia.

Hanno partecipato 4 mixologist di alcuni dei locali più innovativi e trendy di Milano che hanno creato cocktail a base di Havana Club ispirati alla personalità e la creatività di un bartender amico. Raccontano di un viaggio che partendo da Cuba, attraversando vari paesi, arriva in Italia, nella nostra metropoli. “Messaggeri” Havana Club hanno portato i messaggi a base di rum di bar in bar. 4 ritratti liquidi che raccontano lo spirito creativo e il forte legame tra i mixologist di Bulk, Octavius Bar, Barba e Drinc.

Perché “i cantineros sono creativi, artigiani del ghiaccio, poeti di pozioni pervasi dall’amore per il proprio lavoro. Ogni bartender ha la sua personalità e stile. E in ogni drink che prepara mette sempre un po’ di sé.” scrive il giornalista e grande estimatore di rum Fernando Campoamor che era solito brindare con Hemingway alla Bodeguita del Medio, locale icona di Havana Club.

I COCKTAIL



IVAN PATRUNO – Bulk

Globe Trotter. il viaggio parte da Cuba con Havana 7, attraversa l’Italia con il succo fresco dei limoni della costiera sorrentina e arriva in Asia con i fiori di Ylang Ylang: 4.5 cl di Havana 7, 2 cl di Sciroppo di Ylang Ylang e 1.5 cl di Succo Fresco di Limone.

GABRIELE TAMMARO – Octavius Bar
GiàFFatto!? Un drink on the go visto che si può ritirare in bottiglia dal locale o lo si può far recapitare direttamente a casa. Una versione contemporanea del moscow mule: da Cuba, attraverso la Grecia e l’Italia: 4.5 cl di Havana 7, 1,5 cl di Sciroppo di Zenzero, ½ limone spremuto, 1.5 cl di Roots Tentura Top di ginger beer.

GIULIANO FACCHINI - Barba
Conalma! Un viaggio tra la tradizione caraibica rappresentata da Havana 7 e lo sciroppo di ananas e quella italiana con il distillato di carrube: 4.5 cl di Havana 7, 22,5 ml di Distillato di Carrube, 10 ml di Old Sailor Coffee, 5 ml di Sciroppo d’ananas, 2 drops Bitter alle fave di cacao e 2 drops Abbotts.

LUCA MARCELLIN - Drinc
Hermoza. Dai tiki cocktail della tradizione caraibica allo stile luxury chic per un cocktail milanese: 4 cl di Havana 3 infuso con foglie di banano e zenzero, 1 cl di Sciroppo di latte di mandorla, 2 cl di lime e 2 cl di falernum sciroppo, 10 cl di Sciroppo pineapple/tamarindo drinc.

  • shares
  • Mail