Salone Nautico di Genova con le novità di Azimut Yachts e Atlantis

Azimut Yachts e Atlantis sono presenti al Salone Nautico di Genova con quattro barche offerte al godimento del pubblico in anteprima mondiale. Tre di queste sono delle novità assolute per l'Italia e fanno parte del pacchetto di 24 imbarcazioni portate dai due brand nella rassegna ligure: una prova di forza nel segno della tradizione per l'evento di casa!

Scendendo nel dettaglio, Atlantis propone il nuovo natante 34, visto per la prima volta a Cannes, Nella collezione Magellano, Azimut presenta il piccolo 43HT e l’ammiraglia di gamma, il 76. Tra i fly saranno esposti la taglia media Azimut 54 e la nuova grande imbarcazione da diporto Azimut 84.

Ecco l'elenco completo delle imbarcazioni esposte

Atlantis 34 (novità per l’Italia)
Azimut 40S
Atlantis 38
Azimut 78
Atlantis 44
Azimut 95
Atlantis 48
Magellano 50
Atlantis 58
Atlantis Verve 36
Magellano 43HT (anteprima mondiale)
Magellano 43 Fly (novità per l’Italia)
Magellano 50
Magellano 76 (anteprima mondiale)
Azimut 40
Azimut 45
Azimut 48
Azimut 54 (anteprima mondiale)
Azimut 55S (novità per l’Italia)
Azimut 62S Italia
Azimut 64
Azimut 70
Azimut 84 (anteprima mondiale)
Azimut 88

Queste le novità in vetrina

Atlantis 34

L’Atlantis 34 è la novità dello specialista degli open del gruppo Azimut Benetti per la prossima stagione nautica: è un progetto completamente nuovo, una risposta aggressiva di Neo Design e Atlantis Design Department che riprende tutti i codici di stile e funzione dei modelli più grandi, mentre l’ingegnerizzazione è stata affidata a Seaway. Presentare un nuovo modello sotto i dieci metri di lunghezza scafo significa anche, per Atlantis, voler riprendere il suo spazio nel settore medio piccolo proponendo al mercato un modello che mantiene inalterati gli alti standard qualitativi tipici di Atlantis con un prezzo competitivo. Atlantis 34 nasce da una premessa importante: essere al contempo un ottimo open e un ottimo cruiser. Questo significa lavorare tanto sugli spazi all’aperto e ottenere il massimo dai volumi interni dove è realizzata una cabina armatoriale separata dal resto degli interni e un bel locale open space di prua trasformabile e luminoso grazie alle grandi finestrature a scafo.

Magellano 43HT

Il Magellano 43HT è il primo Magellano senza fly ma dotato di Hard Top. E’ una configurazione particolarmente indicata per quegli armatori che affiancano alla navigazione marina anche quella in acque interne. L'altezza ridotta consente infatti alla barca di passare agevolmente sotto i ponti fissi nei principali fiumi e canali. Non solo: l'albero è offerto in versione abbattibile, per permettere il passaggio anche sotto gli ostacoli più bassi (ad albero abbattuto, l'altezza sulla superficie dell'acqua è di soli 3,5 m).
La versione HT è premiante anche per chi ama navigare al sole e all'aria aperta, grazie a 4 cristalli posti sull'hard top, due dei quali sono apribili e consentono un piacevole contatto con l'aria aperta, con il sole e i profumi dell'ambiente.

Azimut 54

Una delle grandi forze di Azimut Yachts è la continua spinta alla ricerca, la grande attenzione alle esigenze dei clienti e del mercato. Uno sforzo continuo per migliorare la propria produzione, che quando si ha per le mani un prodotto eccellente non è un’operazione facile. Il nuovo Azimut 54 è l’erede del 53, che è stato uno dei maggiori successi della produzione di flybridge del cantiere. Il nuovo modello ha un design esterno rinnovato, con un aspetto decisamente più sportivo ed elegante del modello da cui eredita la solida esperienza di strutture e impianti. Sono soprattutto le nuove soluzioni di abitabilità a fare la differenza. L’Ufficio Stile ha lavorato intensamente per ridefinire il design e tutti i dettagli di décor degli interni, inoltre una revisione del layout del ponte di coperta consente una maggiore fruibilità di salone e dinette. Azimut 54 è lungo 16,70 metri, ha una larghezza massima di metri 4,95, ha una carena a diedro variabile con angolo della V di poppa di 12°, monta due motori Man R6 da 730 cavalli con cui può raggiungere una velocità massima di 33 nodi e una di crociera di 28.

Magellano 76

Magellano 76 nasce da un’evoluzione del Magellano 74, il primo modello della linea, con il quale Azimut ha voluto ancora una volta rinnovare l'offerta di mercato. Gli obiettivi progettuali alla base dei modelli della Collezione Magellano - ampia autonomia, massimo comfort di navigazione a tutti i regimi regimi e la libertà di navigare a velocità più elevate - sono rispettati anche nel 76. Due piedi in più rispetto al predecessore, ma soprattutto grandi rivoluzioni nella distribuzione degli spazi, per una vivibilità senza confini. Per farsi un'idea dell'equilibrio del progetto di Magellano 76 e dei risultati in termini di vivibilità che comporta, basti pensare alla divisione netta e assoluta tra le zone destinate alla vita di bordo degli ospiti e quelle di servizio, riservate all'equipaggio. Otto posti letto in quattro cabine e quattro bagni, per armatore e ospiti, da centro barca a prua, e tre posti letto, suddivisivi in due cabine, per l'equipaggio a poppa, oltre ad una crew mess e ad un corner lavanderia. In generale, la costante attenzione posta dai progettisti a praticità e funzionalità ha prodotto grandi innovazioni spaziali, la percezione della grandezza della nave è una sensazione forte, reale, riscontrabile in ogni ambiente.

Azimut 84

Ventisei metri di design, stile e contenuti per offrire il massimo del benessere durante la crociera. Sono queste le caratteristiche dell’Azimut 84, nuova ammiraglia Azimut, tra le imbarcazioni da diporto, firmate da Stefano Righini per exterior styling e concept, con interni progettati dall’architetto Achille Salvagni, già intervenuto su Azimut 88 e che di questo modello ha saputo trasferire sull’84 le idee vincenti, riuscendo a sintetizzare i grandi contenuti abitativi con linee che ne ammorbidiscono l’aspetto. Azimut 84, lungo 25,69 metri, è omologato come imbarcazione da diporto, monta due potenti motori Caterpillar CAT 32 da 1723 mHp che lo spingono a una velocità massima di 29 nodi e una di crociera di 24 con un’autonomia di oltre 320 miglia.

Via | Azimutbenettigroup.com

  • shares
  • Mail